Mesola. Botte fuori dal locale. In due restano feriti e uno finisce in ospedale

La lite è scoppiata in un bar dopo la partita della Juventus. I protagonisti denunciati A intervenire un brigadiere che non era in servizio

MESOLA. La “colpa”, a quanto pare, è sempre della Juventus. Sabato sera (8 febbraio) attorno alle 11 due persone sono venute alle mani davanti al bar Evento Caffé, ai piedi del Castello estense ed un uomo è finito al pronto soccorso con ferite di media gravità. Non è la prima volta che i protagonisti litigano per il calcio.

La lite

I due abitano in paese e sono molto conosciuti, uno in particolar modo. Appassionato di calcio sembra scaldarsi facilmente durante le discussioni, soprattutto quando viene provocato. E anche sabato, subito dopo la partita Verona-Juventus una vivace discussone sarebbe nata tra i tavolini del bar.

Parola dopo parola, i toni si sono accesi tanto che i gestori hanno invitato i due ad uscire. Ed una volta fuori gli animi si sono accesi ancora di più, fino ad arrivare alle mani. Nel bar era presente un brigadiere fuori servizio che vista la situazione ha intanto allertato i colleghi della stazione di Mesola che sono arrivati sul posto proprio mentre la lite stava degenerando, impedendo così il peggio.

In ospedale

Entrambi sono rimasti feriti e sul posto sono arrivati gli operatori del 118. Solo uno dei due è stato portato al Pronto soccorso dell’Ospedale del Delta, mentre l’altro protagonista è stato medicato sul posto ed ha rifiutato il trasporto in ospedale.

I due sono stati denunciati e le forze dell’ordine hanno confermato che la lite è scoppiata per futili motivi, così come hanno raccontato le persone presenti al bar sabato sera. —

An.Bo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.