Sospese le messe festive e feriali in tutti i luoghi sacri

Funerali a presenza ridotta, Mercoledì delle Ceneri rinviato alla prima domenica di Quaresima nella quale saranno riprese le celebrazioni pubbliche

FERRARA. Sospese le messe festive e feriali in tutti i luoghi sacri. Funerali a presenza ridotta, Mercoledì delle Ceneri rinviato alla prima domenica di Quaresima nella quale saranno riprese le celebrazioni pubbliche. In sintesi è questo quanto stabilito in riferimento all'emergenza legata al coronavirus dall'Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio.

È sospesa la celebrazione pubblica dell’Eucaristia festiva e feriale in tutti i luoghi sacri (chiese, oratori, cappelle private e santuari). Nei monasteri cittadini e nelle comunità religiose presenti nel territorio diocesano è permessa la messa "a porte chiuse" a beneficio dei religiosi e delle religiose in essi domiciliati.  Sospese anche tutte le iniziative pastorali comunitarie (incontri di preghiera e di formazione, cammini di iniziazione cristiana, catechesi), il ché comporta anche la chiusura al pubblico  degli oratori e ricreatori giovanili, dei rispettivi bar, cinema, centri culturali, della scuola di teologia per laici, delle biblioteche e degli archivi, e degli altri luoghi di ritrovo di pertinenza ecclesiastica, fino a nuova disposizione.

I luoghi sacri restano aperti ed accessibili per la preghiera e la devozione personale; contestualmente si invita a tenere vuote le acquasantiere.Per i parroci, gli amministratori parrocchiali ed i loro vicari e cooperatori, è sospesa la visita alle famiglie e la concomitante benedizione annuale. Riguardo al Mercoledì delle Ceneri ed all’inizio del tempo forte della Quaresima, viste le presenti misure emergenziali si invitano i fedeli a vivere un momento di digiuno, preghiera e di carità  personale anche in questo giorno. Il rito dell'imposizione delle ceneri sarà celebrato nella domenica di Quaresima nella quale saranno riprese le celebrazioni pubbliche. Restano aperti al pubblico gli uffici di Curia e l'Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero.

Queste disposizioni sono in vigore fino a nuove indicazioni.