Gallerie d’arte stop and go, via libera a mercatini e saldi a Ferrara

Da oggi il mercatino in corso Porta Reno a Ferrara

Prove di ripartenza dopo una settimana di forte sofferenza

FERRARA. L’arte, la cultura e le attività produttive cercano di riaprire la città anche in emergenza, con alterne fortune. Se musei e grandi mostre sono chiuse in tutte le regioni dove è stato adottato il provvedimento di emergenza, nel fine settimana è tradizione a Ferrara l’inaugurazione di esposizioni in gallerie più piccole, luoghi dove trovano spazio in particolar modo gli artisti locali. Una di queste gallerie è quella del Carbone, che si trova nell’omonima via e che oggi alle 18 ospita l’inaugurazione della mostra “Fotografia anemica” di Stefano Tassi, allestita da Associazione Bondeno cultura e Gruppo archeologico di Bondeno. Inizialmente, si era optato per l’inaugurazione tradizionale, cioé aperta al pubblico, ma poi per rispetto del divieto regionale, si è deciso per una diretta Facebook al link www.facebook.com/galleriadelcarbone. Una volta cessato il divieto, la mostra sarà visitabile (a ingresso libero) regolarmente fino al 12 marzo dal mercoledì al venerdì orario 17-20, sabato e domenica orario 11-12.30 e 17-20 (chiusa lunedì e martedì). Terzo tentativo e terzo rinvio, invece, per la mostra personale dell’artista ferrarese Daniela Carletti, che oggi avrebbe portato alcune sue opere allo Studio d’arte di Paola Bonora, in via Terranuova 30/A. Una location privata, ma nonostante questo si è deciso di stoppare l’esposizione, che verrà riprogrammata prossimamente. Hanno dovuto riposizionare il proprio tour primaverile le stelle de Le Circle, rinunciando per il momento alle tra date a Ferrara.

Ha avuto invece il via libera in quanto attività produttiva il mercatino delle cose d’altri tempi, che si svolgerà quindi regolarmente oggi e domani in piazza. Come pure hanno ottenuto il via libera, con qualche limitazioni, le operazioni legate al “saldo dei saldi” nei negozi del centro storico, anche oggi. Confermata anche Campagna amica della Coldiretti di via Montebello e l’Agrimercato di Grisù. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA