Coronavirus a Codigoro. Il marito della pediatra trovata positiva: "Mia moglie contagiata dal ballerino. E io sono in quarantena"

Domenica 23 febbraio la donna ha ballato a Tresigallo con l'82enne polesano che ora è in gravi condizioni

CODIGORO. "Mia moglie sta meglio, io non ho nessun sintomo ma da questa mattina (6 marzo) sono comunque in quarantena". Il dottor Adolfo Leone, medico di base di Codigoro e marito della pediatra Ledda Guerra, trovata positiva al coronavirus, racconta con estrema calma quello che hanno vissuto e stanno vivendo.

"Mia moglie, come ogni domenica, il 23 febbraio è andata a ballare a Tresigallo, e ha ballato anche con il signore di 82 anni che è risultato poi malato dopo l'evento di tango all'Astra". Martedì 25 ha iniziato a stare male ed è stata a casa dal lavoro per quella che pensava essere una normale influenza. Poi è peggiorata e quindi giovedì (5 marzo) è stata sottoposta a tampone. Che è risultato positivo. "Io sto bene, ma sono stato messo in quarantena". E i pazienti? "Mia moglie ha sempre usato la mascherina, quella con il filtro e comunque da domenica non è più tornata a lavorare. Direi quaindi che possono stare tranquilli".