Copparo, colf ruba il bancomat al suo datore di lavoro e preleva 240 euro: arrestata dai carabinieri

Sorpresa allo sportello automatico: accusato di furto e uso indebito di carte di credito

COPPARO. Ha rubato il bancomat al suo datore di lavoro e ha prelevato 240 euro dal bancomat. Ma i carabinieri l'hanno sorpresa e arrestato. E' successo a Copparo, e a finire nei guai è stata la collaboratrice domestica , un'italiana di 53 anni, incensurata. La donna ha approfittato del suo ruolo di colf, che le dava libero accesso all'abitazione del professionista presso cui lavorava, per impossessarsi della carta bancomat che era custodita in un cassetto. Poi è andata allo sportello automatico della banca Monte dei Paschi di Siena per prelevare 240 euro. Però la sparizione della carta non era passata inosservata, e i carabinieri si erano già messi sulle tracce della colf infedele, sorprendendola. Dal controllo è risultata in possesso dei soldi prelevati. La refurtiva è stata restituita e la donna denunciata per furto in abitazione e indebito utilizzo di carte di credito. A cui si agginge il licenziamento, di certo per giusta causa.