Gli uffici postali alla prova pensioni: ne riaprono otto tra Ferrara e provincia

I pagamenti al via da giovedì, a scaglioni. L’utenza divisa in base al cognome, i casi di Argenta (per la corrispondenza) e Jolanda

Gli uffici postali ferrares... by Luca Traini on Scribd

FERRARA. È un piano straordinario, deciso per evitare altri problemi nell’emergenza coronavirus: partono i pagamenti delle pensioni, risorse che garantiscono il sostentamento di centinaia di migliaia di famiglie in un momento di estrema difficoltà. Un piano che per quanto riguarda il Ferrarese sintetizziamo nella tabella a fianco, che partirà da domani in tutti gli uffici postali preposti, quelli ancora aperti e altri che apriranno in via straordinaria in tutta la provincia. Per i prossimi tre mesi, di aprile, maggio e giugno, le pensioni saranno pagate in anticipo – come deciso dal ministero – e con una distribuzione su più giornate.

Evitate corse agli sportelli

Un modo per evitare la corsa agli sportelli degli anziani, scaglionati per lettera dei cognomi (attenzione ai giorni in cui ci si dovrà recare all’ufficio postale). E dunque, per tutti vale l’appello a prestare la massima attenzione agli scaglionamenti, evitando di mettersi in fila per i soldi e rischiare di ritrovarsi in un assembramento pericoloso. E contro assembramenti, problemi di ordine pubblico, litigi e anche possibili furti o rapine (perché no, purtroppo) il Comitato ordine e sicurezza in Prefettura a Ferrara ha deciso un potenziamento dei controlli delle forze dell’ordine.

Primo appuntamento da giovedì, fino all’1 aprile o in alcuni casi a giorni alterni o in giorno unico. Gli uffici postali aperti ogni mattina, dalle 8.20 alle 13.35 sono quelli di Argenta, Bondeno, Casumaro, Cento, Codigoro, Comacchio, Copparo, Ferrara Centro, Ferrara 2, Ferrara 8 (solo in questo ufficio, orario prolungato 8.20-18), Ferrara 10, Lagosanto, Masi Torello, Massa Fiscaglia, Mesola, Mirabello, Ostellato, Pontegradella, Pontelagoscuro, Porotto, Porto Garibaldi, Portomaggiore, Quartesana, San Martino, Santa Maria Codifiume, Serravalle, Tresigallo, Vigarano Mainarda, Voghiera. Per tutti questi uffici vale lo scaglionamento per l’iniziale del cognome: 26 marzo dalla A alla B; 27 marzo dalla C alla D; 28 marzo dalla E alla K; 30 marzo dalla L alla O; 31 marzo dalla P alla R; 1 aprile dalla S alla Z.

Alcuni uffici saranno aperti solo tre giorni: Goro (26, 28 e 31 marzo) e Poggio Renatico (27, 30 marzo e 1 aprile): 1º giorno dalla A alla D, 2º giorno dalla E alla O; 3º giorno dalla P alla Z. Caso speciale Jolanda di Savoia, che avrà quattro aperture anziché le tre previste inizialmente: oggi dalla A alla C, domani dalla D alla K, sabato dalla L alla P e martedì 31 aprile dalla Q alla Z. Altro caso è quello di Argenta, dove lo sportello sarà aperto regolarmente per le pensioni, ma sarà chiuso fino a sabato l’ufficio recapiti per il contagio di una dipendente, perciò la consegna della corrispondenza per i Comuni di Argenta, Fiscaglia e Portomaggiore ripartirà lunedì 30 aprile. Infine, gli uffici aperti solo un giorno, per tutte le lettere dei cognomi: Alberone di Guarda, il 28 marzo; Gallo il 30 marzo mentre domani saranno aperti Berra, Consandolo, Gavello, Rovereto, San Giovanni Ostellato e Villanova di Denore.