Nel conto più triste entra anche Fiscaglia: un altro decesso e 38 nuovi ricoveri. Contagi e test: la situazione aggiornata nel Ferrarese, comune per comune

Il totale dei morti in provincia sale a 16. Accertamento su un morto a Codigoro: non era affetto da Covid-19

FERRARA. Il virus continua a seminare lutti e sono ancora i pazienti più anziani a subire le conseguenze più gravi. Il funesto bilancio di oggi (25 marzo) ha aggiunto un altro decesso a quello, già pesante, di ieri, quando sono morte cinque persone residenti in provincia, una delle quali ricoverata a Cotignola, nel ravennate.

Sono quindi 16 i decessi nel Ferrarese legati alla pandemia: si tratta di persone risultate positive al test coronavirus, che in molti casi soffrivano di altre patologie. Per stabilire con esattezza la causa di morte saranno attivati gruppi di studio a livello nazionale che esamineranno le cartelle cliniche dei pazienti. Questo è comunque il conto amaro collegabile, al momento, alla pandemia, da quando è stato avviato in provincia il monitoraggio da parte delle autorità sanitarie.



I nuovi casi. Aveva 85 anni il paziente residente a Fiscaglia deceduto oggi. Una persona, conosciuta nel territorio, che l’amministrazione comunale ha deciso di commemorare con un simbolico minuto di silenzio, attraverso il quale la comunità si è stretta attorno alla famiglia e che ha avuto un’eco anche sui social network.

L’Asl ha avviato le procedure di sicurezza rintracciando tutte le persone contattate dall’uomo negli ultimi giorni per poter agire sulla prevenzione dei contagi.

Ieri, intanto, su un altro paziente di 67 anni, di Codigoro, deceduto il 24 marzo al Sant'Anna, è stata disposta l’esecuzione del tampone. Il test è stato effettuato perché il paziente presentava una patologia respiratoria. Da quanto si è appreso, la persona si è sentita male martedì, facendo scattare l’immediato ricovero all’ospedale del Delta, da dove, poi, è stata trasferita all’ospedale di Cona.

Lì, purtroppo, l'uomo è deceduto. I sintomi accusati hanno indotto i medici ad accertare l’eventuale contagio ma, come ha anche precisato il sindaco di Codigoro, Alice Zanardi, in un post pubblicato su Facebook questa mattina, giovedì 26 marzo, è arrivato l'esito ed è negativo: non era affetto da coronavirus..



Una conta dolorosa. Nel giro di due settimane il bollettino provinciale ha registrato una crescita che non si arresta, a partire dal primo caso – l’85enne ex impiegato del petrolchimico, di Ferrara, deceduto venerdì 13 marzo – seguito da una donna di 84 anni, di Ferrara, da un 77enne di Cento, da un 60enne di Voghiera (il 15 marzo ma confermato il 19 marzo con l’esito postumo del test) e da un 73enne di Ferrara, il 16 marzo, quindi da un 75enne di Goro, un 88enne di Poggio Renatico e una 68enne di Ferrara. Ai quali si sono aggiunti un 85enne di Cento, una 71enne di Pieve di Cento, una 82enne di Ostellato. Poi i quattro decessi di martedì: un uomo di 87 anni, di Molinella (Bo), un uomo di 88 anni, di Ferrara, una donna di 76 anni, di Copparo e un anziano di Cento, morto però nei giorni precedenti.

Oggi l’ultimo decesso di questa tristissima serie.

In totale le persone sottoposte a sorveglianza finora sono state 1.269; sorveglianza conclusa per 561.

Il bollettino dell’Asl. Il bollettino di oggi compilato dall’Asl indica un corposo numero di ricoveri, saliti a 38, un dato che ha ripreso a lievitare dopo un rallentamento di alcuni giorni. Quattordici i tamponi risultati positivi e 60 quelli effettuati, mentre si attende la risposta per altri 196 test (un dato che dovrebbe abbassarsi quando inizierà ad operare con continuità il laboratorio interno del Sant’Anna). Ecco comunque la situazione, comune per comune.

Argenta: 2 i ricoveri (Cona e Argenta), 2 i tamponi effettuati, 29 in attesa di esito; 6 le persone in isolamento domiciliare, 2 in sorveglianza telefonica.

Bondeno: 3 tamponi effettuati, 9 in attesa di esito; 3 persone in isolamento domiciliare, 2 sorveglianze telefoniche.

Cento: 1 ricovero (Lagosanto), 2 tamponi positivi; 3 i tamponi effettuati e 15 in attesa di esito; 21 le persone in isolamento domiciliare, 11 sotto sorveglianza telefonica; 6 hanno concluso la sorveglianza telefonica.

Codigoro: 2 i ricoverati (Lagosanto), 4 i tamponi effettuati, 15 i tamponi in attesa di esito; 2 le persone in isolamento domiciliare, 1 in sorveglianza telefonica.

Comacchio: 2 i ricoveri (Lagosanto), 3 i tamponi effettuati, 10 in attesa di esito.

Copparo: 1 ricovero (Cona); 2 tamponi effettuati, 9 in attesa di esito; 1 persona in sorveglianza telefonica.

Ferrara: 15 ricoveri (Cona); 10 tamponi positivi; 22 tamponi effettuati, 44 in attesa di esito; 12 persone in isolamento domiciliare, 8 sotto sorveglianza telefonica; per 17 sorveglianza conclusa.

Fiscaglia: 2 i ricoveri (Lagosanto), 3 i tamponi effettuati, 10 in attesa di esito; 1 persona in isolamento domiciliare.

Goro: 2 i ricoveri (Lagosanto); 2 i tamponi effettuati, 4 in attesa di esito.

Jolanda: 5 tamponi in attesa di esito.

Lagosanto: 1 ricovero (Lagosanto); 1 tampone effettuato, 2 in attesa di esito; 1 persona in isolamento domiciliare.

Masi Torello: 1 tampone in attesa di esito.

Mesola: 1 ricovero (Lagosanto); 1 tampone effettuato, 3 in attesa di esito; per 6 sorveglianza conclusa.

Ostellato: 1 tampone effettuato, 5 in attesa di esito; 1 sorveglianza conclusa.

Poggio Renatico: 1 ricovero (Cona); 1 tampone effettuato, 1 in attesa di esito.

Portomaggiore: 2 ricoveri (1 Lagosanto, 1 Argenta); 3 tamponi effettuati, 9 in attesa di esito; 1 persona in isolamento domiciliare; 1 in sorveglianza telefonica; 1 sorveglianza conclusa.

Riva del Po: 3 ricoveri (1 Cona, 2 Lagosanto); 3 tamponi positivi, 8 in attesa di esito.

Terre del Reno: 2 ricoveri (Cento); 4 tamponi positivi, 10 in attesa di esito; 1 sorveglianza conclusa.

Tresignana: 4 tamponi in attesa di esito; 1 tampone positivo.

Vigarano Mainarda: 1 ricovero (Cona); 1 tampone effettuato, 2 in attesa di esito; 8 in isolamento domiciliare, 1 sorveglianza telefonica.

Voghiera: 1 tampone effettuato, 2 in attesa di esito.

Gi.Ca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA