L’Asl a muso duro alla Cgil «Pregiudizi, fatto il possibile»