Nel Ferrarese riaprono altri 21 uffici postali

I servizi ripartiranno martedì a orari ridotti

FERRARA. Le aperture sono garantite, rimane da sapere in quali giorni e orari. Gli uffici postali del Ferrarese anche dopo Pasqua continueranno a garantire il servizio, tanto caro e atteso dai ferraresi della città e ancor più della provincia, anzi, sarà rinforzato rispetto a quello della settimana in corso. Tuttavia a ieri era noto soltanto il numero di giorni di apertura degli sportelli che andranno ad aggiungersi a quelli già accessibili, non ancora quali giorni della settimana e nemmeno gli orari, che pure sono attesi a breve.

Coronavirus, a Ferrara è caccia alle mascherine: code in farmacia



21 IN PIÙ

In ogni caso, ecco le certezze, ossia località e numero di giorni d’apertura, a partire da martedì 14 aprile: San Biagio d’Argenta 3, Corporeno 3, Alberone di Cento 1, Pontelangorino 3, San Giuseppe di Comacchio 3, Lido degli Estensi 1, Vaccolino 1, Tamara 3, Ferrara/5 3, Ferrara/7 3, Chiesuol del Fosso 1, San Bartolomeo in Bosco 1, Migliarino 3, Migliaro 1, Gambulaga 1, Maiero 1, Ro 3, Dosso 3, Sant’Agostino 3, Formignana 3, Rero 3. In tutto fanno 21 uffici postali distribuiti su tutto il territorio provinciale che andranno a riaprire i battenti e riporteranno ogni servizio ai cittadini. Ritiro pensioni, pagamenti, servizi finanziari, servizi postali, tutto tornerà a disposizione di una platea ancor più ampia, andando incontro alle esigenze dei clienti-fruitori.

LA SICUREZZA

Poste Italiane accresce così il servizio di prossimità, limitando la mobilità verso sportelli più lontani, il tutto in condizioni di sicurezza, sia per i propri operatori, sia per chi farà accesso agli uffici. Sicurezza, però, che andrà garantita anche da chi accede agli uffici postali, mantenendo file ordinate e il consueto distanziamento fra persone previsto dalle ordinanze ai tempi del coronavirus. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA