In scooter contro un’auto a Ferrara, uomo gravissimo

Lo schianto ieri mattina. Il ferito, un 48enne di Pontelagoscuro, è stato trasportato all’ospedale di Cona

Ferrara, si scontra con un'auto: grave un motociclista

FERRARA. Uno schianto tremendo, lo scooter che va a sbattere violentemente contro l’auto, e a terra resta ferito un uomo di 48 anni, Stefano Montanari, un ferrarese residente a Pontelagoscuro. Lo scooter semi distrutto sull’asfalto, l’auto con i vetri rotti e le “ammaccature” che segnalano il punto, anzi i punti di impatto con lo scooter, appunto.

Mattinata drammatica

Una mattinata decisamente drammatica all’altezza del civico 75 di Via della Canapa, di fronte al liceo Carducci. È bastato arrivare sul posto per rendersi conto con immediatezza della gravità di quanto accaduto. L’uomo in scooter è stato ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale di Cona. I medici lo hanno immediatamente sottoposto, ieri mattina, a esami specifici per valutare l’entità delle ferite riportate.

Ferite alla testa

Certo, le sue condizioni sono, come si diceva, molto critiche: ha riportato un importante trauma cranico e ferite all’addome causate dall’impatto contro le lamiere del Fiat Doblò. Il conducente dell’autovettura, un ferrarese di 50 anni, è stato medicato dai sanitari giunti sul posto. Ieri mattina appariva evidentemente provato dal punto di vista psicologico da quanto accaduto, ma le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni per quanto riportato a causa dell’incidente.

La dinamica

Sulla dinamica sta lavorando la Polizia locale, intervenuta per effettuare tutti i rilievi necessari a stabilire eventuali responsabilità. Pare, tuttavia, stando ai primi riscontri, che l’auto e lo scooter stessero viaggiando nella medesima direzione, cioè verso Pontelagoscuro. Erano all’incirca le 11,30. All’improvviso il Doblò avrebbe accennato una manovra di svolta a sinistra e lo scooter, che si trovava dietro l’auto, ha finito la sua corsa andando a sbattere contro la carrozzeria della macchina. Su chi abbia eventualmente sbagliato è impossibile pronunciarsi ora, saranno le indagini della Polizia locale a rispondere a questo interrogativo. Sta di fatto che le condizioni del 48enne sullo scooter sono apparse subito molto gravi. L’uomo è rimasto riverso a terra e ha perso molto sangue dal naso. Quando i sanitari sono arrivati, lo hanno subito caricato in ambulanza per sottoporlo alle prime cure. Il trauma cranico sarà da valutare nelle prossime ore, ma sicuramente si è trattato di una ferita grave. Il sinistro ha causato anche alcuni disagi alla circolazione che sono tuttavia stati gestiti dagli agenti di Polizia. La gravità dell’incidente ha richiamato una piccola folla di curiosi che si sono radunati ai due lati della strada.

Stefano Montanari è un lavoratore del petrolchimico di Ferrara, nonché appassionato di Palio facendo parte del gruppo che organizza il Palio di Occhiobello. Molto probabilmente ieri mattina stava rincasando, data la direzione di marcia. La strada, si diceva. Appare singolare che nei giorni caratterizzati dalle riaperture dopo il picco della emergenza Covid 19 possano già accadere incidenti di questa gravità, tenuto anche conto della relativa bassa affluenza sulle strade di auto e moto e altri mezzi di trasporto, vale a dire con un traffico che a rilento sta riprendendo la sua normale intensità. Ma è anche vero che la casualità di un sinistro stradale è purtroppo sempre dietro l’angolo, come l’incidente di ieri mattina ancora una volta ha dimostrato.

Una via pericolosa

Un incidente che conferma però, al di là di altre possibili considerazioni e valutazioni, un dato che appare assodato, e cioè la comprovata pericolosità di questa strada, Via della Canapa, già in passato più volte teatro di gravi incidenti. Un dettaglio da non trascurare e sul quale le istituzioni preposte potrebbero svolgere importanti approfondimenti futuri. —

RIPRODUZIONE RICERVATA