Da Cento a Comacchio applausi per una giornata indimenticabile

In tutto il Ferrarese tantissimi sorrisi dietro le mascherine di negozianti e clienti. Le attività commerciali hanno riaperto: «Per ora la risposta della gente è positiva»  

Da Cento a Comacchio, passando per Ferrara, quella di ieri è stata per molti una giornata indimenticabile. Dopo settimane di dubbia, incertezze, paure e chiusure quasi tutti sono tornati a lavorare e dietro alle mascherine era pieno finalmente di sorrisi.

L'EMOZIONE


C’è chi non ha chiuso occhio tutta la notte e chi è arrivato molto tempo prima del previsto per paura di non riuscire a organizzare. A Masi Torello Patrizia Cacciari ha accolto finalmente i clienti nella sua merceria mentre una fila lunghissima si è formata fuori dal negozio Carp Lab di Mattia Bertoni:«Si poteva andare a pescare ma senza poter comprare esche ed attrezzatura - dice indaffarato -, e questa mattina erano già tutti qui». «Ho l’agenda piena di appuntamenti - racconta senza nascondere l’emozione Michele Spettoli, barbiere a Portomaggiore -, li faccio entrare uno alla volta e ho predisposto tutto». Ad aprire i battenti anche Laura Bassi nel suo negozio di borse e accessori, sempre a Portomaggiore.

AVANTI SENZA SOSTA

Primo giorno di riapertura dei negozi anche a Bondeno. Tra abitudini da modificare e riorganizzazione degli spazi da parte degli esercenti. La Pasticceria di Marco Coni, in viale Repubblica, ha riaperto ai suoi clienti, nonostante l’attività forse ripartita già con l’asporto. Il negozio di abbigliamento Sisley di Elisa Accorsi ha creato appositi percorsi di entrate e uscita. «Disinfetto pos, banco e anche gli abiti che sono stati provati, all’uscita di ogni cliente. C’è ancora uno spazio di assortire, all’interno del negozio, perché sto aspettando i modelli estivi».



Non c’erano le file davanti ai negozi ad Argenta ma la voglia di riaprire e rimettersi in gioco, ecco questo si toccava con mano. Paola, dell’omonimo negozio di parrucchiera di via Pier Paolo Travasoni, non ha mai aperto il lunedì, ma ieri, speranzosa e, dice «anche per necessità», assieme a Jessica e Federica ha spalancato le porte ai primi clienti mattinieri. Cristina di Remixx shop, negozio di tendenza, dice «dopo un buon successo del commercio online, ora riapro per dar luce a via Garibaldi e speriamo negli argentani».

LA SODDISFAZIONE

Applausi in via Mazzini a Ferrara per salutare il nuovo periodo di rinascita, con tutti i negozi finalmente aperti. E anche a Cento la riapertura si è svolta con soddisfazione e una foto ricordo per i negozianti di corso Guercino, lato Rocca. E poi Comacchio e i Lidi con i ristoranti sulla spiaggia e i chioschi di piadine. Ma anche i bar lungo il viale Carducci con colazioni e aperitivi. Insomma, Ferrara e la sua provincia ricominciano e il piede è già sull’acceleratore. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA