Si diede fuoco a Ravalle, morto all'ospedale

I carabinieri a Ravalle, sulla panchina trovarono il pensionato agonizzante

Dopo 17 giorni di agonia il pensionato è spirato al Bufalini di Cesena

RAVALLE. Gabriele Quartari, pensionato 78enne di Ravalle, è deceduto domenica mattina al reparto grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, dopo un ricovero di 17 giorni. Troppo gravi le ferite riportate a causa di un atto autolesionistico compiuto nella piazza della frazione ferrarese lo scorso 7 maggio, quando si è cosparso di alcol e poi con un accendino si è dato fuoco.

Un gesto estremo frutto di uno stato di depressione, acuita dal lockdown, che lo aveva costretto a una situazione di estremo isolamento, nonostante il tentativo di supportarlo a distanza da parte dei familiari.

La vita di Quartari era stata segnata da un terribile lutto: la morte nel 1999 in un incidente stradale del figlio Marco, quando aveva appena 22 anni. Un trauma che l’uomo era riuscito a superare con grande fatica. Il pensionato era molto conosciuto sul litorale comacchiese, dove aveva vissuto e lavorato: a partire dagli anni Settanta e fino al 2000 aveva gestito una macelleria in viale Carducci al Lido degli Estensi, di fronte alla gelateria Nuovo Fiore. -

RIPRODUZIONE RISERVATA