Ferrara, nelle aree verdi delimitazioni per garantire il distanziamento

FERRARA. C'era uno slogan alcuni anni fa che diceva: "Ferrara cinquecento anni fa era New York", e in un certo senso lo sarà di nuovo. Nelle aree verdi della città ci saranno cerchi per garantire il rispetto del distanziamento fisico, come al Domino Park di New York. A dirlo è il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, che spiega: "Per garantire il distanziamento sociale e di godersi in sicurezza una bella giornata di sole, senza esporsi al rischio da contagio, delimiteremo alcune aree. Inoltre, trasformeremo zone verdi in palestre a cielo aperto, a disposizione delle associazioni sportive del territorio, stabilendo una procedura semplice e agile per consentire la pratica sportiva e motoria e per tutte le attività ludico-ricreative".

"Tante saranno le iniziative - annuncia -, specialmente per i bambini che hanno sofferto molto il lungo isolamento in casa, con nuove occasioni ed esperienze di gioco, movimento e socialità, ma in totale sicurezza. In questo modo sosteniamo anche il mondo sportivo ferrarese, nonché le associazioni e le organizzazioni del Terzo Settore, dando visibilità alla realizzazione di attività sportive, motorie o ludico-ricreative all'aperto, nelle aree verdi pubbliche comunali, senza ulteriori oneri a carico delle associazioni stesse".