Ferrara, terrore alla Gad: semina il panico con una pistola, compie una rapina e scappa su un furgone

Il mezzo è stato ritrovato abbandonato a Padova, l'uomo scappato

Ferrara, terrore alla Gad: semina il panico con una pistola, compie una rapina e scappa su un furgone

FERRARA. Notte di tensione e paura in zona Gad. Poco dopo mezzanotte, tra domenica 31 maggio e lunedì 1 giugno, un uomo armato di pistola ha tentato di rapinare alcuni ragazzi nei pressi del McDonald's di via Modena e poi, non riuscendo nel suo intento, ha rubato una bicicletta ed è scappato verso la stazione ferroviaria. Una volta lì ha puntato la pistola contro una dipendente Brodolini impegnata nelle operazioni di pulizia della stazione, l’ha fatta scendere dal mezzo e poi è scappato a tutta velocità in direzione Ferrara Nord. Dopo aver raggiunto il casello, l’uomo, ha preso l’autostrada in direzione Padova.

Gli agenti di polizia si sono lanciati al suo inseguimento e intanto, in contatto con le forze dell’ordine padovane, hanno segnalato l’avvicinarsi del mezzo con alla guida l’uomo armato. Contemporaneamente in stazione, polizia e carabinieri hanno raccolto le testimonianze della donna rapinata e dei ragazzi aggrediti dal malvivente.

L'uomo è arrivato a Padova in poco meno di un'ora ma al casello a Padova non è stato fermato. Gli agenti l'hanno inseguito poi l'hanno perso nel traffico. Il furgoncino è stato ritrovato solo grazie al gps installato a bordo. Il mezzo era vuoto, l’uomo scappato. Dalle informazioni ottenute dalle forze dell’ordine, la pistola era giocattolo ed è stata ritrovata vicino al mezzo abbandonato.