Contenuto riservato agli abbonati

Voghiera, anziano aggredito dal cane lasciato libero in paese: denunciato il proprietario

Nei guai un ragazzo di 23 anni che dovrà rispondere di lesioni. L’80enne è stato morso al braccio e alla gamba Ferito anche al mento  

VOGHIERA Ha lasciato il suo cane incustodito e l’animale ha aggredito e morso un uomo di 80 che è finito in ospedale. Nei guai un ragazzo di 23 anni, proprietario del cane.

I FATTI

L’episodio risale al mese scorso e ieri i carabinieri hanno notificato l’atto al ragazzo, dopo una serie di accertamenti. Il cane, un Akita Inu, stava camminando libero per le vie del paese. A passeggiare anche un signore di 80 anni. Per cause difficili da verificare, il cane ha aggredito l’anziano facendogli perdere l’equilibrio e mordendolo al braccio sinistro e alla gamba sinistra e procurandoli lesioni anche al mento.

I SOCCORSI

L’uomo è stato subito aiutato da alcune persone presenti che hanno sentito le urla ed è stato portato in ospedale. Le lesioni sono state dichiarate guaribili in venti giorni. I proprietario del cane, un ragazzo di 23 anni del posto, è stato denunciato per lesioni personali. Il 23enne infatti avrebbe dovuto vigilare sul suo cane che non solo era libero per il paese ma non aveva la museruola. Il perché il cane abbia aggredito l’80enne non è ben chiaro, forse un gesto anche solo per allontanarlo viste anche le dimensioni dell’animale.

IL CANE

L’animale che ha aggredito l’80enne non sarebbe un cane aggressivo e pertanto non è stato portato in un canile e nessun provvedimento è stato preso in tal senso. Il cane è dunque rimasto sempre a casa con i proprietari. Qualcosa quel giorno deve essere scattato nella testa del cane e a farne le spese il pensionato che si è spaventato moltissimo. Il sindaco non è stato informato dei fatti. Occorre pestare sempre la massima attenzione con gli animali, soprattutto con quelli di grossa taglia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.