Monestirolo, investe un uomo all'incrocio e scappa: «Scusa, non ho la patente»

La vittima portata all'ospedale, il conducente riconosciuto dai testimoni e già raggiunto dalla polizia locale

Monestirolo, investe un ciclista all'incrocio e scappa: "Scusa, non ho la patente"

MONESTIROLO. Investe un uomo all'incrocio, si ferma, ma poi si scusa: «Non ho la patente, non posso fermarmi». E se ne va, lasciando il ferito a terra.

Ha dell'incredibile quanto accaduto oggi, sabato 6 giugno, all'incrocio fra via Froldo e la provinciale 65 Ferrara-Consandolo. Erano circa le 17 quando un uomo è sceso dalla sua bicicletta da corsa e si è fermato nell'aiuola alberata che insiste su quell'incrocio, per trovare un po' di refrigerio e rifiatare. Poco dopo, però, ecco arrivare una Dacia Duster, che viaggiava in direzione di Monestirolo: il conducente sbaglia la curva, prendendola troppo larga, e investe il ciclista. L'auto si ferma, il conducente, un uomo all'apparenza sulla sessantina, scende e pronuncia quella frase, quindi si dilegua.

Diversi i testimoni dell'accaduto, così sono stati loro a chiamare i soccorsi: sul posto sono arrivate un'ambulanza del 118 e subito dopo l'auto medica, ma anche una pattuglia della polizia locale di Ferrara. I sanitari hanno prestato le prime cure all'investito sul posto, quindi lo hanno caricato sull'ambulanza e trasferito al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna di Cona, assegnoandogli un codice di media gravità.

Intanto gli agenti della municipale hanno ascoltato le persone che avevano assistito a quella scena surreale: fra loro, qualcuno conosceva l'autore del gesto "pirata", che per altro abita a un paio di centinaia di metri dal luogo dell'incidente. E gli agenti si sono immediatamente recati nell'abitazione del "sospettato" a contestargli il comportamento, diciamo così, fuori norma. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA