Lido Spina, giovanissimi nei guai per rapina e spaccio di droga

Due diciottenni hanno obbligato un coetaneo a consegnare 25 euro. Fermato un 19enne con la marijuana

LIDO SPINA. Serata e nottata movimentata quella tra sabato e domenica a Lido Spina con i carabinieri impegnati in controlli ed interventi.

LA RAPINA

Il tutto ha inizio verso la mezzanotte con una rapina sul viale Raffaello. I militari del Nucleo operativo e radiomobile, dopo una telefonata con segnalazione al 112 hanno arrestato nella flagranza di reato un ragazzo di appena 18 anni nato in Ghana, incensurato. Il giovane verso le 23.30 si è palesato in viale Raffaello ed ha cominciato ad essere molto insistente con un ragazzo italiano della stessa età, chiedendo dei soldi. Dopo averlo minacciato più volte, il ragazzo spaventato ha consegnato 25 euro, tutto quello che aveva in quel momento. La vittima ha poi chiamato i carabinieri e chiesto il loro aiuto. Il rapinatore, grazie anche ad un’attenta descrizione, è stato rintracciato nelle immediate vicinanze. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato liberato ed è in attesa di giudizio.

IL COMPLICE

A quanto pare il 18enne non ha agito da solo ma è stato aiutato da un amico italiano di 19 anni, anche lui rintracciato e finito nei guai. Lo stesso è stato denunciato in stato di libertà alla competente magistratura estense per il medesimo reato.

LO SPACCIO

I controlli sono quindi andati avanti e alle 250 sempre a Lido Spina questa volta su via Boldini (una via che porta sul viale Raffaello), i militari del Nucleo operativo e radiomobile del locale comando compagnia carabinieri nel corso di un ordinario servizio di controllo del territorio hanno denunciato in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria ferrarese, per il reato di “spaccio di sostanze stupefacenti” un giovane romeno di 19 anni, che fa il bagnino in uno stabilimento (il servizio di salvataggio delle cooperative bagnini non è ancora iniziato), incensurato, il quale nel corso del controllo è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane con all’interno undici grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ben nascosta nei pantaloni. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.