Ferrara, estate di eventi. La cultura si mette in mostra

L’assessore Gulinelli: al Pac arriveranno gli “Artisti Padani”, concerti alla Marfisa. Museo della Cattedrale chiuso per lavori e Bonacossi per mancanza di personale

FERRARA. La cultura di Ferrara si mette in mostra. Molte iniziative purtroppo sono saltate in questa difficile estate ancora segnata dall’incertezza per gli effetti della pandemia, ma c’è la volontà di proporre eventi per i ferraresi e i turisti a partire propria da un variegato programma artistico espositivo.

«Quest’estate - dichiara l’assessore alla cultura Marco Gulinelli - nonostante le difficoltà riusciamo ad arricchire il programma delle mostre. Ricordo che oltre a Banksy a palazzo Diamanti che sta registrando fin dalle sue prime battute un buon successo di pubblico, si può tornare a vedere con la riapertura del Castello anche la mostra dedicata a Previati nell’anno del centenario della morte. A Palazzo Schifanoia poi, negli spazi restaurati e da poco inaugurarti c’è la rassegna “L’oro degli Estensi” e posso anche anticipare che da fine mese, al Pac di palazzo Massari si potrà ammirare una mostra degli Artisti Padani. C’è anche la Biennale Donna da riprendere e alla palazzina Marfisa proseguirà la serie di concerti».


MUSEI CIVICI CHIUSI

C’è anche da considerare che in questo periodo rimangono chiusi alcuni musei civici a cominciare da quello della Cattedrale nell’ex chiesa di San Romano dove si è verificato un cedimento nella copertura e i tecnici stanno valutando l’intervento d a adottare. Al palo anche Palazzo Bonacossi soprattutto per la mancanza di personale visto che una parte degli operatori è stata dirottata a Palazzo Schifanoia per la ritrovata attività culturale dopo una chiusura di oltre due anni. Punto interrogativo anche su casa Ariosto e museo di storia naturale.

EVENTI DA SOSTENERE

Rimane ancora sul fronte della programmazione culturale il sostegno che il Comune vuole dare all’Arci per l’apertura dell’arena cinematografica a Parco Pareschi, il cui allestimento e la relativa programmazione quest’anno diventa particolarmente difficoltoso per via di una serie di ostacoli derivati dalle procedure per il contenimento del contagio che prevedono un drastico calo di posti per assicurare il distanziamento.

INTERNAZIONALE

Con i Buskers mezzo servizio e il definitivo taglio dei Balloons al Parco urbano rimane in città l’altro grosso avvenimento di richiamo che è il festival di Internazionale. «Presto dobbiamo incontrarci - dice l’assessore Gulinelli - con gli organizzatori per stabilire le modalità per realizzare nonostante le difficoltà il festival anche quest’anno a Ferrara. Ovviamente dobbiamo guardare anche l’evolversi della situazione sanitaria, ma sono fiducioso. Stiamo lavorando». —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi