Coronavirus a Ferrara, cinque ricoveri. Anche Tresignana è "free"

Nessun decesso né nuovi positivi, a Cona pirtato un paziente contagiato e quattro sospetti. Nessun ingresso al Delta

FERRARA. Ancora un doppio zero nella colonna dei decessi e dei nuovi positivi in provincia di Ferrara, che rafforza il trend molto incoraggiante nel contrasto al coronavirus. Aumenta anche il numero di comuni Covid-free, cioè senza residenti attualmente positivi: si è aggiunto Tresignana, cioè Tresigallo e Formignana. E il numero degli attualmente positivi è a quota 157, ricominciando a scendere dopo un paio di giorni di stop. Sull’altro piatto della bilancia da segnalare un altro ricovero di un paziente Covid conclamato a Cona, su 5 complessivi nel Ferrarese.

Le prese in carico dell’ospedale Sant’Anna riguardano tre pazienti sospetti di Ferrara e uno di Tresignana, mentre è da segnalare lo zero nella casella dei ricoveri per l’emergenza coronavirus all’ospedale del Delta. Il nuovo paziente Covid conclamato di Cona è di Ferrara, presumibilmente si tratta di un aggravamento di una persona già contagiata nei giorni scorsi, poiché, appunto, non sono segnalati ulteriori positivi.Tutti gli 80 tamponi refertati ieri (14 giugno), infatti, erano negativi, ne restano 36 in attesa di esito. Da Cona è stato dimesso un paziente ricoverato dal 13 giugno, si tratta di un uomo di 71 anni.

E c’è da sottolineare che negli ultimi due giorni, dopo un periodo piuttosto lungo, si è “liberato” un altro comune, appunto Tresignana, che non ha più positivi né a Tresigallo né a Formignana. Si unisce a Masi Torello e Ostellato. La maggiore concentrazione di attualmente contagiati è ad Argenta, con 53, seguono poi Codigoro (35) e Ferrara (23); tutti gli altri comuni sono scesi sotto la doppia cifra. In isolamento domiciliare sono entrate 7 persone, 1 ad Argenta e 6 a Ferrara, mentre hanno concluso la sorveglianza in 4, la metà nel capoluogo e 1 a testa a Mesola e Portomaggiore. —

RIPRODUZIONE RISERVATA