Fiamme in una casa a Casumaro, l’allarme lanciato dai due residenti

Il rogo mercoledì sera, pompieri al lavoro tutta la notte. L’abitazione ora è inagibile: inizia la conta dei danni

CASUMARO. C’è voluta quasi tutta la notte per domare le fiamme che hanno danneggiato l’abitazione situata in via Guidoboni a Casumaro. L’allarme è scattato poco prima delle 23 di mercoledì sera quando gli abitanti della casa hanno contattato i soccorsi e lanciato la richiesta di aiuto. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco, una da Cento e una da Bondeno. I pompieri hanno lavorato senza sosta fino alle 4 del mattino per estinguere il rogo. I danni provocati dal fuoco hanno reso la casa temporaneamente inagibile. Difficile per ora fare una stima reale dei danni, quello che è certo, però, è che sono ingenti; tanto da non permettere ai due residenti di rientrare fino a quando la situazione non sarà migliorata.

L’allarme


A chiamare i soccorsi sono stati i residenti stessi dell’abitazione, fratello e sorella di circa sessant’anni che si sono accorti appena in tempo di quanto stava accadendo. I due si erano addormentati, probabilmente con qualcosa di acceso in casa che ha innescato l’incendio. Da una prima ricostruzione pare che le fiamme siano partite da una poltrona e che poi nel giro di pochi minuti abbiano raggiunto il resto dei mobili e così gli altri ambienti della casa. Fratello e sorella, svegliati dal fumo e dal caldo che si stava propagando velocemente all’interno dell’abitazione, si sono immediatamente resi conto di quanto stava accadendo e sono usciti. Sono corsi in strada e una volta all’esterno, al sicuro, hanno chiamato i vigili del fuoco.

L’intervento

Nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorritori, le fiamme avevano già raggiunto diversi oggetti e stanze. I vigili del fuoco volontari di Bondeno sono intervenuti con l’autobotte e con la piattaforma aerea, necessaria per raggiungere il sottotetto. Le fiamme, infatti, stavano per raggiungere il tetto ma per fortuna i pompieri sono arrivati prima di loro. Un’operazione complessa, durata ore, che ha visto i vigili del fuoco lottare con le fiamme per ore. Solo verso le 4 del mattino, poco prima dell’alba, il rogo era stato domato completamente. Mobili distrutti e pareti annerite. Amaro il bilancio di questo incidente per i due residenti.

Fortunatamente non si registrano feriti e nemmeno danni ad altre abitazioni. Il perimetro del rogo è stato circoscritto in tempo. Presto per dire quanto è andato perso e distrutto nell’incendio. Toccherà a fratello e sorella fare la conta dei danni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA