Solidarietà al vivaista rapinato a San Giuseppe: «Reagendo ho rischiato»

L’imprenditore Bonfatti ha sorpreso i ladri all’interno del locale: «Sono stati momenti davvero di paura»

Porto Garibaldi, rapina nel vivaio: il titolare mette in fuga i banditi

SAN GIUSEPPE. In tanti ieri hanno fatto sentire vicinanza e solidarietà a Mirco Bonfatti, titolare del vivaio a San Giuseppe lungo la strada statale Romea, di fronte allo svincolo della superstrada. Restano impresse nella mente e negli occhi del vivaista le sagome di quei due giovani, dell’apparente età di 25-28 anni, vestiti completamente di bianco che, mercoledì, verso le ore 13.15 si sono introdotti furtivamente nel vivaio, per sottrarre denaro dalla cassa e chissà cos’altro.

Dopo aver colto in flagranza i banditi, Bonfatti, reagendo d’istinto ha spinto uno dei due contro il muro, lasciando la presa ad un certo punto, nel timore che malviventi fossero armati. «Ho ricevuto tante telefonate oggi – ha riferito Mirco Bonfatti – e in tanti, come me, si chiedono come sia possibile che i ladri abbiano cercato di fare un colpo in pieno giorno. Solo dopo aver reagito, ho realizzato che potessero avere un’arma o una siringa per minacciarmi».


I banditi avrebbero scavalcato la cancellata secondaria del vivaio, quella da cui accedono ed escono gli operai con furgoni e mezzi agricoli e avrebbero subito chiuso dall’interno con una spranga l’entrata principale. Sembra che non abbiano intercettato la presenza del titolare, ancora in ufficio a disbrigare alcune urgenze, dato che l’automobile di Bonfatti era occultata dalle fronde degli alberi. «Era probabilmente tutto calcolato – conclude Bonfatti –, forse i ladri erano appostati e hanno atteso che i dipendenti uscissero dal vivaio per la pausa pranzo. Devono aver seguito gli spostamenti di tutti. Sembravano turisti, vestiti di bianco e tutti e due nello stesso modo». Proseguono le indagini dei carabinieri intervenuti nell’immediatezza dei fatti, mentre Bonfatti ha già incaricato l’agenzia Top Secret, per la sorveglianza del vivaio, che già a ferragosto di un anno fa era stato preso di mira dai ladri. Durante un blitz notturno erano stati rubati tagliaerba ed altri attrezzi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA .