Ferrara. Visite ed esami saltati durante il lockdown: nuovo invio di sms ai pazienti. Ecco tutte le istruzioni

I messaggi riguardano le prestazioni strumentali che erano previste da luglio in poi. C'è tempo fino al 24 luglio per riprogrammare l'appuntamento usando la vecchia impegnativa. Per le prestrazioni di secondo livello invece i pazienti saranno contattati dall'azienda sanitaria

FERRARA. E' uno dei fronti "caldi" delle emergenze collaterali innescate dal Covid: la riprogrammazione di visite ed esami diagnostici sospesi durante il lockdown e che sta creando non pochi affanni ai pazienti, anche per la difficoltà a contattare i numeri di riferimento, dato il grande flusso di chiamate di questi giorni.

Da parte dell'azienda opedaliera Sant'Anna è  in corso di attuazione a livello provinciale (in collaborazione con l’Asl) il recupero dell’attività ambulatoriale programmata sospesa durante il periodo di emergenza Covid. Per quanto riguarda l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Ferrara, nel rispetto delle misure di sicurezza per la prevenzione della diffusione del Coronavirus e per garantire spazi disponibili per il recupero delle prestazioni sospese, sono stati inviati nuovi SMS per i pazienti con prenotazioni da luglio 2020 in poiper prime visite e prestazioni strumentali (RX, TC, Risonanza magnetica, colonscopia, gastroscopia, ecc.). Questi pazienti non dovranno presentarsi alla visita, ma dovranno contattare il numero dedicato 800.615.850 comunicato tramite messaggio per riprendere un nuovo appuntamento, utilizzando la vecchia impegnativa, entro venerdì 24 luglio 2020.

La scadenza per la riprogrammazione degli appuntamenti è stata prorogata, per consentire ai cittadini di accedere al numero dedicato più facilmente nei prossimi giorni. L’apertura delle prenotazioni a CUP per le nuove visite e prestazioni diagnostiche non urgenti sarà graduale e valutata per ogni disciplina sulla base dell’andamento dei recuperi delle prestazioni sospese. Per quanto riguarda i controlli e le prestazioni di secondo livello (prestazioni terapeutiche e diagnostiche di approfondimento), la riprogrammazione continua con le chiamate dirette ai pazienti o l’inoltro di lettere con la data del nuovo appuntamento.

Con l’obiettivo di favorire il recupero delle prestazioni sospese e il contenimento dei tempi di attesa, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Anna ha potenziato le dotazioni organiche di alcune discipline (Dermatologia, Endocrinologia, Radiologia e Reumatologia). Inoltre è stata avviata l’attività pomeridiana aggiuntiva per visite di Fisiatria, ORL, Endocrinologia ed altre discipline seguiranno a breve. Si consiglia di non rivolgersi ai punti di prenotazione aperti, soprattutto nelle farmacie, in quanto non sono al momento in grado di fornire gli appuntamenti sospesi direttamente, ma possono unicamente chiamare il numero verde per i cittadini 800.615.850.

L’emergenza Covid-19 ha comportato la mancata erogazione di circa 30mila prestazioni da parte dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, che ha organizzato un programma di recupero dando la priorità alla riprogrammazione delle prestazioni sospese dal 11 marzo al 30 giugno 2020, mediante l’invio di SMS. A partire dal 22 maggio 2020 ad oggi oltre il 50% degli utenti che ha ricevuto il messaggio ha riprogrammato l’appuntamento. "Ci scusiamo comunque - scrive l'azienda Sant'Anna - per le possibili attese in cui si potrà incorrere. La situazione che al momento stiamo vivendo a livello provinciale è dovuta al calo di prestazioni a causa della riorganizzazione dell’attività ambulatoriale in sicurezza che prevedono un aumento della durata della prestazione per consentire la sanificazione dell’ambulatorio ed evitare i sovraffollamento delle sale di attesa e alla necessità di recuperare le prestazioni sospese nel periodo di emergenza Covid".