Lidi. Ritorna il bagno in mare per cani e padroni. Ma solo in spiaggia libera

Il Comune di Comacchio ha individuato le aree nei diversi Lidi. Attenzione però agli orari e alle modalità di accesso in acqua

PORTO GARIBALDI. Cani in spiaggia sì, ma con limitazioni ben precise. È stata emessa infatti la nuova ordinanza per l’accesso degli animali domestici in spiaggia. L’accesso dei cani alle spiagge dei Lidi di Comacchio nel periodo della stagione balneare estiva potrà avvenire negli stabilimenti balneari idoneamente attrezzati – che ne abbiamo fatto richiesta –, che ovviamente dispongano di una zona debitamente attrezzata, delimitata e riservata all’accoglienza, salvaguardando l’incolumità e la tranquillità delle altre pesone presenti in spiaggia. Via libera agli animali anche su alcune spiagge libere.

dove andare. A Lidi di Spina nel tratto di spiaggia libera con larghezza fronte mare di circa 30 metri e profondità di circa 50 metri, adiacente lato sinistro Bagno della Polizia; a Lido degli Estensi nel tratto di spiaggia libera con larghezza fronte mare di circa 30 metri e profondità di circa 100 metri accanto al Bagno Blue Moon. Per quanto riguarda Porto Garibaldi nel tratto di spiaggia libera con larghezza fronte mare di circa 30 metri e profondità di circa 50 metri, a Sud del Park Emilio. Proseguendo verso nord, a Lido Volano nel tratto di spiaggia libera, con larghezza fronte mare di circa 30 metri e profondità di circa 25 metri , tra il Bagno Franco ed il Bagno New Age e infine a Lido delle Nazioni nel tratto di spiaggia libera, di proprietà privata, tra il Bagno Albatros e il Bagno Messico.


Cosa non si può fare.

Resta il divieto di sosta e passeggiata dei cani sulla battigia in quanto area di spiaggia di maggiore frequentazione, in particolare per il gioco dei bambini nonché degli adulti che li sorvegliano. Per il bagno a mare ai cani, nel pieno rispetto delle disposizioni previste, presso le aree di specchio acqueo prospicienti i tratti di spiaggia libera indicati è consentito ad un massimo di 5 cani per volta che dovranno permanere per un periodo massimo di 10 minuti ciascuno. Il proprietario durante il bagno, dovrà comunque tenere a guinzaglio l’animale per evitare pericolo per l’incolumità delle persone.

Le modalità.

A luglio e agosto è consentito il bagno a mare esclusivamente dall’alba alle 7 e dalle 19:.30 al tramonto; dal mese di ottobre a marzo l’accesso alla battigia è libero.

«La novità di quest’anno è l’estensione della possibilità di balneazione con il proprio animale domestico a tutte le aree individuate nelle spiagge libere – sottolinea l’assessore Robert Bellotti con delega ai Diritti degli animali – L’autorizzazione così estesa da parte dell’Asl è una vittoria per un progetto pilota fortemente voluto da questa amministrazione e partito già nel 2018 solo su Porto Garibaldi»

I dettagli del nuovo provvedimento, firmato dal sindaco facente funzioni Denis Fantinuoli saranno consultabili nell’ordinanza n. 15/20202 “Disciplina per l’accesso degli animali domestici alle spiagge del Comune di Comacchio” disponibile sul sito istituzionale www.comune.comacchio.fe.it. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.