Nomine Asl e Sant’Anna La prossima settimana direttori al completo

Sarà un mandato di transizione e di stabilizzazione per la sanità locale, che negli ultimi otto anni ha dato alla luce l’ospedale di Cona ma ha anche perso tre piccoli ospedali (Copparo, Bondeno e Comacchio). Quattro anni per «realizzare le condizioni per un’unificazione di livello provinciale» tra Asl e Sant’Anna, come precisa il documento regionale che elenca le priorità assegnate ai nuovi vertici delle aziende. Monica Calamai, direttore generale dell’Asl, e Paola Bardasi, commissario dell’azienda ospedaliera, stanno completando i colloqui con i candidati ed è quasi certo che la prossima settimana annunceranno le nomine dei collaboratori più stretti.

Qualche nome circola già, ma si tratta ancora di “rumors” e non di informazioni ufficiali. La situazione attuale è la seguente: il dg Calamai ha come direttore sanitario Nicoletta Natalini, modenese con precedenti incarichi nella sanità nella vicina provincia emiliana da dove è giunta per affiancare l’ex dg Claudio Vagnini, e come direttore amministrativo Stefano Carlini, carriera interna all’Asl estense, direttore amministrativo dal 2015 a fianco dell’allora dg Paola Bardasi e poi con Vagnini che le subentrò. Al Sant’Anna, ad affiancare oggi Paola Bardasi, tornata a Ferrara, ci sono il direttore amministrativo Savino Iacoviello, che lascerà a breve l’incarico da “traghettatore” per andare in pensione, e Maria Giorgetti, da pochi giorni direttore sanitario facente funzioni, subentrata al predecessore Eugenio Di Ruscio, non più al lavoro.


Per l’azienda ospedaliera si sono fatti più nomi: come direttore sanitario oltre a quello di Stefano Busetti, ds nell’Asl Romagna, quello di Elda Longhitano, attualmente in carico alla direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera di Modena, dove si è occupata della fusione tra Policlinico e Baggiovara (per questo motivo il suo nome circola oggi con insistenza anche a Ferrara). Per la direzione amministrativa è spuntato il nome di Giampiero Cilione, attualmente in servizio all’Istituto Ortopedico Rizzoli. L’Asl di Ferrara perderà il direttore sanitario Nicoletta Natalini, che sarebbe attesa a Reggio Emilia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA