Ferrara, tre nuovi presidi da nominare. Sette in pensione

FERRARA. Tre istituti scolastici sono attualmente privi della figura di vertice, ma sono sette i presidi ferraresi che vanno in pensione l’1 settembre e il risiko delle poltrone direttive è quindi destinato ad allargarsi, proprio mentre le scuole stanno stringendo sull’organizzazione Covid. Ancora in attesa della nomina del preside sono il Polo di Codigoro, l’Istituto comprensivo di Porto Garibaldi e Ic di Tresigallo. Ai saluti sono figure storiche dell’istruzione ferrarese, come Donato Selleri (Roiti, ma la girandola di sostituzioni lascia per ora scoperto l’Aleotti); Licia Piva (Carducci), Neda Tumiati (Ic Argenta), Daniela Veloccia (Don Milani) e Paola Zardi (Bachelet) e Andrea Sardini (Taddia Cento). Lascia anche Anna Maria Corso, dopo un solo anno a Poggio Renatico.