Contenuto riservato agli abbonati

Cento, la lite finisce in rissa: due feriti

Necessario l'intervento dei carabinieri che sono riscorsi anche all'uso dello spray al peperoncino

CENTO. I motivi della lite non sono noti, secondo le testimonianze raccolte nell’immediatezza dei fatti sul posto, si sarebbero affrontate persone di nazionalità diverse, passando dalle parole ai fatti.

Di certo, domenica sera attorno alle 22, in via Matteotti al civico 15, presso il punto di ristoro Zio Döner Kebab la tensione è salita alle stelle. E ci sono scappati un paio di feriti, con tanto d’intervento immediato dei carabinieri. Non è chiaro se la lite sia scoppiata all’interno del locale della kebaberia o nelle sue immediate vicinanze, comunque gli animi hanno iniziato a surriscaldarsi verso le 21.30 e nei minuti seguenti sono state alzate anche le mani.

Il fatto ha visto protagonisti alcuni extracomunitari di diverse etnie e, per come si erano messe le cose, qualcuno ha chiesto l’intervento dei sanitari e delle forze dell’ordine. Sul posto è giunta così un’ambulanza del 118, seguita a distanza di qualche minuto da una pattuglia di carabinieri. I militari hanno anche dovuto utilizzare lo spray al peperoncino in loro dotazione per poter riportare la calma e controllare le persone coinvolte.

Che, come spesso accade in questi frangenti, alla vista degli uomini dell’Arma hanno cercato di allontanarsi, ma senza successo. Alla fine, due i feriti trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Cento, uno con alcuni tagli nella zona del collo e l’altro colpito da un oggetto contundente, tipo spranga.

L’uomo con le ferite al collo, che è quello calmato con l’uso dello spray, dopo essere entrato nel bagno pubblico del nosocomio cittadino ed essersi lavato il viso, è scappato dalla struttura prima di essere refertato, mentre l’altro paziente è rimasto a sottoporsi agli accertamenti del caso. Nessuno dei feriti, in ogni caso, era parso in gravi condizioni. —

RIPRODUZIONE RISERVATA