I testimoni: «Si dimenava, ma è sparito in un attimo»

Un turista residente in Veneto ha notato che il bagnante aveva dei grossi problemi: «Ho subito avvertito i bagnini perché io non so nuotare»

Lido Estensi, uomo scompare tra le onde: recuperato il corpo dopo quattro ore

LIDO ESTENSI. «Eravamo in acqua a rinfrescarci io e la mia compagna Catia e questa era l’unica giornata che abbiamo dedicato al mare – racconta Stefano Poli, turista di Isola della Scala, in provincia di Verona –, ad un certo punto abbiamo visto un giovane con capelli neri e carnagione chiara che, sbracciando, è salito e sceso 3 volte sul pelo dell’acqua, gridando aiuto. Io non so nuotare e quindi ho chiamato i bagnini. Gli dicevamo di mettersi a dorso e di provare a stare a galla, ma in un attimo è sparito dalla nostra vista».

Questo il drammatico racconto fermo agli istanti che hanno preceduto la tragedia, da parte di un bagnante divenuto testimone oculare.

Il vento di scirocco aveva increspato il mare sin dal primo pomeriggio ed il giovane risucchiato dalle onde è stato visto anche da altri bagnanti in acqua, intento a nuotare.

Saranno le indagini medico-legali condotte sul cadavere, portato in serata all’Istituto di medicina legale di Ferrara, a stabilire le cause del decesso. Dopo il rinvenimento del cadavere, al bagno Maremoto è intervenuto il medico dell’ospedale del Delta per la constatazione del decesso, mentre la Guardia costiera allertava il magistrato di turno, per la rimozione della salma.

Le ricerche sono durate ben quattro ore e solamente quando stavano per essere interrotte, al sopraggiungere del buio, è arrivata la svolta, con il tragico ritrovamento del corpo. Il giovane, di statura media, indossava un paio di boxer da mare di colore nero. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA .

La guida allo shopping del Gruppo Gedi