Contenuto riservato agli abbonati

Tutti in fila al caldo davanti alle Poste di Maierio: disagi per gli anziani

Non c'è soluzione all'orizzonte e anche in caso di pioggia manca un riparo

MAIERO. Tutti in fila per entrare all’ufficio postale di Maiero. Una situazione che è ormai diventata “normale”, considerata la normativa legata all’emergenza.

Ma questo non significa che non ci siano disagi per gli utenti, in particolar modo per quelli più anziani, considerato che soprattutto nelle ore più calde l’ombra è quasi inesistente. C’è chi riesce a sedersi nella panchina sotto gli alberi, ma soprattutto in alcune giornate l’attesa diventa molto lunga e i disagi crescono.


La soluzione? Difficile naturalmente da trovare ma mettere delle sedie e magari un tendone potrebbe migliorare le condizioni di coloro che sono costretti a restare fermi sotto il sole cocente. Anche perché la situazione non si risolverà a breve, considerato che al momento lo stato d’emergenza è stato prorogato sino alla fine di ottobre. È un grosso problema anche la pioggia, visto che i riparti per chi deve restare in fila scarseggiano. Insomma, la richiesta è quella di trovare una soluzione seppure con la consapevolezza che non sarà semplice. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.