Allontanate due romene, espulso un albanese da Ferrara

Le donne hanno precedenti penali e di polizia, l'uomo senza permesso di soggiorno

FERRARA. Senza arte né parte, senza una residenza, un lavoro per sostentarsi, un’assicurazione medica. E pure con precedenti di polizia. Anche se si è cittadini comunitari, non si può soggiornare in Italia a queste condizioni. E così scatta l’allontanamento. Anzi, scattano, perché il provvedimento è stato adottato nei confronti di tre persone.

DUE ROMENE

Gli ultimi due casi proprio ieri, sabato 22 agosto, con l’intervento dei poliziotti di prossimità nel centro cittadino. La prima azione è stata l’identificazione di due donne di origine romena, accompagnate quindi in questura: L.C. di 41 anni e F.T. di 39. I controlli effettuati sul posto avevano già portato a scoprire che entrambe avevano numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e per invasione di terreni ed edifici. In considerazione del fatto che le due donne, benché presenti in Italia da diversi anni, non hanno adempiuto a vari obblighi che impongono le regole sul soggiorno di cittadini comunitari, ossia l’iscrizione all’anagrafe, lo svolgimento di un’attività lavorativa, ovvero l’iscrizione al centro per l’impiego o ancora l’iscrizione a corsi di studio o formazione professionale, tenuto anche conto che le stesse non sono state nemmeno in grado di fornire documentazione che potesse indicare fonti di sostentamento da parte di familiari o polizze assicurative che ne garantissero eventuali spese sanitarie, si è proceduto nei loro confronti alla notifica di un decreto di allontanamento dal territorio nazionale, con l’intimazione ad adempiere entro 30 giorni.

UN ALBANESE

Stesso termine di tempo per il rimpatrio, quindi qui si tratta di un’espulsione, per un albanese di 39 anni, identificato, sempre ieri, dalla polizia in zona stazione assime ad altri cittadini dell’Est Europa. L’uomo, A.S., senza precedenti, sottoposto alle verifiche dell’ufficio immigrazione, è risultato inottemperante alle norme di soggiorno, essendosi trattenuto in Italia oltre 90 giorni senza richiedere il relativo permesso. Gli è stato trattenuto il passaporto in attesa del rimpatrio. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA