Ferrara, piano da 2,5 milioni per il restyling delle strade

Presentati i lavori. L'assessore Maggi: la nostra città rinasce anche così

FERRARA. Ammonta a quasi 2,5 milioni il valore degli interventi già partiti o di avvio imminente, varati sulle strade di
Ferrara dal Comune. Li ha presentati questa mattina l'assessore Andrea Maggi impegnato in alcuni sopralluoghi nelle aree dei lavori, a cominciare dalla rotatoria di San Giovanni dove i lavori sono iniziati lunedì. Qui gli operai sono al lavoro per la manutenzione dei cubetti in porfido, con un intervento all'anello interno, senza chiusura al traffico e uno ai cordoli esterni, con modifiche alla viabilità che saranno comunicate. il 2 settembre partiranno invece i lavori in corso Biagio Rossetti, (da via Ariosto a corso Ercole I d'Este) dove, con 600.000 euro di investimento, è previsto il rifacimento del manto stradale. Altro progetto particolarmente rilevante, di pari importo, è quello che interesserà, entro fine settembre, via Porta Po, da viale Po a Biagio Rossetti: in questo tratto sarà realizzato un nuovo manto stradale. In città saranno rimesse a nuovo, con partenza dei lavori entro le prime settimane di settembre, anche via borso, via Rampari di San Rocco, via Gaetano Turchi, via San Contardo d'Este, via Marco Polo e via Marconi. Il piano affronta anche il nodo delle arterie franate e danneggiate, con 310.000 euro stanziati, ad esempio, per il rifacimento della pavimentazione di via Ro, da via della sbarra al confine comunale. Operazione analoga in via Pellegrina, per un tratto di circa un chilometro .