Contenuto riservato agli abbonati

Bimba di 2 anni morsa da un cane a Vigarano, all'ospedale con l’elisoccorso

E' accaduto ieri mattina all’interno della centrale biogas di Ca’ Bianchina. Si temeva vi fosse stato un incidente agi impianti, l’allarme subito rientrato

Borgo di Vigarano: bimba di due anni morsa da un cane

VIGARANO MAINARDA. Una bimba di due anni azzannata da un cane e trasportata all’ospedale Maggiore dall’elisoccorso, con ferite di media gravità.

È accaduto ieri mattina tra Borgo e Tortiola, nell’area della centrale biogas Ca’ Bianchina, ubicata in via Frattina 50, tra la preoccupazione dei cittadini che risiedono nelle vicinanza e che hanno visto arrivare l'elisoccorso, un'auto ambulanza del 118 e un'auto della polizia locale. Si temeva fosse successo qualche incidente legato al funzionamento dell'impianto della centrale in quanto è in corso la campagna di raccolta e lavorazione del trinciato di mais. Invece la mobilitazione di mezzi di soccorso era dovuta ad un incidente inspiegabile e molto delicato che però non aveva nessuna attinenza con il funzionamento dell'impianto. Verso le 11, infatti, un cane di media taglia ha morso a una spalla una bimba: e dopo i primi soccorsi la piccola è stata trasportata con l'elisoccorso all'ospedale Maggiore di Bologna. Gli accertamenti su quanto accaduto sono stati effettuati da una pattuglia della polizia municipale di Vigarano Mainarda, che stanno vagliando cause e dinamiche, mentre i responsabili della centrale a biogas si sono trincerati dietro il silenzio assoluto, permettendo l'ingresso alla struttura solo ai mezzi di soccorso.

«Abbiamo fatto tutte le verifiche - spiega il sindaco Barbara Paron - e siamo preoccupati e rattristati per quanto è successo, con l'augurio che tutto si risolva al meglio in breve tempo, ma siamo in grado di togliere i dubbi e le perplessità di alcuni cittadini che temevano si fosse verificato un malfunzionamento della centrale». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.