Demolizione e recupero del Tortuga a Porto Garibaldi

Nel porto canale, sotto il cavalcavia della statale Romea, tolto il peschereccio semiaffondato

Demolizione e recupero del peschereccio Tortuga a Porto Garibaldi

PORTO GARIBALDI. C'è voluta una grossa pinza idraulica, portata da una ditta specializzata in questo genere di operazioni, poi i vigili del fuoco e gli uomini della capitaneria di porto, nella mattinata di oggi, giovedì 3 settembre, per mettere fine alla permanenza di un peschereccio semiaffondato nel portocanale.

Il Tortuga, questo il nome del natante, è stato distrutto e i pezzi recuperati in sicurezza, anche dal punto di vista ambientale, grazie all'intervento della squadra nautica dei pompieri, che ha circondato la zona di lavoro con un'apposita barriera.

Dopo la demolizione, si è passati al recupero della carcassa e, soprattutto, del motore dell'imbarcazione, di grandi dimensioni.

Il peschereccio Tortuga era affondato da 6 anni, l'intervento di oggi è stato reso possibile grazie all'interessamento della Regione Emilia Romagna, che ha quindi disposto la bonifica.