Raccolta rifiuti in città, addio alle campane il vetro nei cassonetti

Cambio a Barco e Pontelagoscuro poi nel resto del Comune. Balboni: un’operazione ambientale che migliora il decoro 

FERRARA. Ci si appresta a dire addio a un elemento storico dell’arredo urbano nei quartieri ferraresi di Barco e Pontelagoscuro. Da alcuni giorni, infatti, i più attenti avranno notato l’assenza delle classiche campane verdi specifiche per la raccolta di vetro e lattine, che per anni hanno caratterizzato le strade della città. Nuove attrezzature sono state predisposte da Hera. Nell’obiettivo della multiutility che cura la raccolta dei rifiuti nel Comune di Ferrara, le nuove attrezzature sono più comode e funzionali ed hanno già preso il loro posto, e rispetto alle campane offrono diversi vantaggi.

I vantaggi. In primo luogo, l’oblò per l’inserimento di bottiglie, lattine in alluminio e barattoli in acciaio è posto più in basso, rispetto a prima, e dunque il conferimento risulta più comodo. Inoltre, questi contenitori sono composti da un’unica vasca, pertanto non c’è il rischio di fuoriuscite, né di liquidi né di frammenti di vetro.


Infine, a riprova della ricerca costante di soluzioni per avere un territorio sempre più ordinato e decoroso, l’estetica dei nuovi contenitori è in linea con quella dei cassonetti dedicati alle altre raccolte e, in occasione delle sostituzioni, tutte le piazzole sono state lavate e sanificate.

Modalità invariate. È comunque importante sottolineare che il servizio di raccolta e le modalità di conferimento rimangono assolutamente invariati: gli utenti serviti da raccolta domiciliare potranno continuare a usufruire del ritiro a domicilio o, a scelta, optare per i cassonetti.

Cassonetti che, ovviamente, rimarranno liberamente accessibili (non v’è dunque la necessità di utilizzare la Carta Smeraldo), così come avviene anche per le altre raccolte differenziate.

L’assessore Balboni. L’assessore comunale all’ambiente Alessandro Balboni commenta positivamente la sostituzione delle campane per il vetro con i cassonetti.

«Questo - dice - servirà a migliorare il decoro della città: a breve la sostituzione non riguarderà più solo Barco e Pontelagoscuro ma tanti altri punti di Ferrara. In centro storico invece, dove non ci sono le isole ecologiche, si continuerà con il porta a porta». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi