Ferrara, portapizze aggredito in strada a colpi di catena da due persone

Il giovane di origini bengalesi aveva appena effettuato una consegna a domicilio in via Oroboni. Ferito in varie parti del corpo è stato portato all’ospedale, non è grave 

FERRARA. È stato una sorta di agguato in una delle zone più calde della città, dove ancora si verificano episodi sconcertanti che lasciano attoniti e che lanciano ancora una volta l’allarme sulla sicurezza cittadina, soprattutto alla Gad.

L’EPISODIO


Ieri poco dopo le 19 un fattorino portapizze di origine bengalese è stato aggredito a colpi di catena da due uomini che lo attendevano in strada. Il giovane, dipendente di una pizzerie del centro cittadino, si era recato in un appartamento di via Oroboni per consegnare delle pizze. Dopo che è sceso in strada ha trovato un’amara sorpresa che lo attendeva.

Due persone armate di catena hanno cominciato a colpirlo per poi lasciarlo a terra ferito. Subito è stato dato l’allarme e sul posto si è portata una volante della Polizia di Stato con gli agenti che, accertate le condizioni del ferito, hanno fatto chiamare un’ambulanza. I sanitari arrivati sul posto hanno verificato le condizioni dell’uomo e provveduto al trasporto all’ospedale di Cona dove è stato sottoposto a ulteriori controlli e accertamenti.

RICONOSCE GLI AGGRESSORI

Il giovane ferito non è comunque in condizioni gravi tanto che agli agenti della Polizia che stanno effettuando le indagini ha fornite alcune indicazioni utili al riconoscimento dei suoi aggressori. Secondo una prima ricostruzione pare si tratti di due cingalesi che probabilmente avevano un contenzioso con il portapizze. Intanto la Polizia sta facendo verifiche per rintracciare i due aggressori che rischiano una denuncia per il grave reato di aggressione premeditata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi