Copparo. Berco anticipa il premio: sarà pagato a fine mese

L'azienda ha assunto la decisione per aiutare le famiglie con le spese legate alla scuola

COPPARO. Novità in Berco dove l’azienda ha deciso di anticipare il premio di risultato: sarà pagato a fine mese per andare incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà con le spese legate all’avvio dell’anno scolastico. «Per quanto sin dall’inizio del Covid l’azienda abbia sempre anticipato gli emolumenti mensili della cassa integrazione – dicono dalla Berco – c’è piena consapevolezza degli effetti che la riduzione delle ore lavorate stia avendo sui bilanci familiari. La direzione ha deliberato che anticiperà il pagamento del premio di risultato annuale al 30 settembre. Queste decisioni aziendali confermano ancora una volta la vicinanza e la stretta relazione tra Berco ed i propri collaboratori e la comune volontà di operare al fine di creare valore e raggiungere i risultati condivisi che permetteranno alla Berco di continuare questo processo di miglioramento».

Il ruolo del Comune

Non c’è dubbio che la decisione vada inquadrata anche all’interno dei rapporti sindacali, con lo stop della trattativa sull’integrativo aziendale. Una partita su cui si muove anche la politica. Ieri (17 settembre) il sindaco Fabrizio Pagnoni ha incontrato l’azienda. «La dirigenza ha riferito di aver portato la propria proposta e di attendere l’esito delle assemblee con i lavoratori. Si è inoltre detta disponibile a una immediata ripresa del confronto», riassume il primo cittadino che attende ora di poter ascoltare anche la voce dei sindacati. «L’auspicio è che si possa arrivare alla firma di un contratto integrativo soddisfacente. L’Amministrazione non solo segue con attenzione lo svolgersi della vicenda, ma non si sottrae a ogni possibile forma di collaborazione, nella consapevolezza dell’importanza di Berco per il nostro territorio e la nostra comunità». —

RIPRODUZIONE RISERVATA