Contenuto riservato agli abbonati

Rotatoria Giovannina. A Cento iniziati i lavori per snellire il traffico

Serviranno circa tre mesi prima di vedere terminata l’opera. Nel mezzo un’aiuola. È previsto l’allargamento della strada

CENTO . È partito il cantiere per la rotonda definitiva di via Giovannina. I lavori prevedono la realizzazione di un’opera che comporterà un effettivo miglioramento del traffico e della viabilità, in uno dei punti più trafficati del capoluogo, l’incrocio tra via Bologna, via IV Novembre, via Giovannina e via Matteotti.

I costi

L’opera prevede un costo complessivo di 226mila euro e i lavori dureranno circa 90 giorni. La rotonda avrà una aiuola centrale di tre metri, per consentire la manovra di svolta anche ai mezzi autosnodati. I lavori prevedono poi un allargamento della sede stradale, fresatura di alcuni tratti della carreggiata e la realizzazione di uno spartitraffico con cordoli di calcestruzzo. L’intervento prevede, ancora, una riqualificazione anche di un tratto di via Bologna. È prevista l’asfaltatura per circa 700 metri, dal Ponte Nuovo sul fiume Reno (dal primo giunto a ovest) fino a via Dante Alighieri. Il cantiere modificherà il flusso del traffico, definito da un’ordinanza a firma del comandante della Polizia locale, Fabrizio Balderi, che prevede cinque fasi di modifiche alla viabilità.

Disagi e benefici

«Si tratta di un disagio che poi porterà dei benefici – precisa l’assessore ai lavori pubblici Andrea Melloni –. Parte così un cantiere per realizzare un’opera che è cruciale per la viabilità di Cento. Al termine dei lavori ci sarà un miglioramento notevole». La rotatoria (termine più appropriato rispetto a rotonda) cosiddetta “del grattacielo” diverrà quindi definitiva e questo comporterà la modifica del primo tratto di via Matteotti, attualmente a senso unico di marcia, per renderla a doppio senso, e aggiungendo quindi l’entrata nell’incrocio, nella nuova rotatoria. Tra i lavori pronti a partire la riqualificazione di un tratto di via Bologna, a partire dal Ponte Nuovo fino a via Alighieri. —

Beatrice Barberini

© RIPRODUZIONE RISERVATA.