Massenzatica, i due figli minori erano andati a scuola: affidati ad amici

La famiglia in Italia da tantissimi anni. Lei casalinga, lui prima lavorava facchino e ora era agli arresti domiciliari

MASSENZATICA. La famiglia sconvolta dalla tremenda lite è conosciuta nella frazione come anche a Mesola e Goro. Di origini marocchine, sono in Italia da tantissimi anni e figli perfettamente integrati. Il più grande ha frequentato le superiori a Codigoro e, molto bravo a scuola, si è poi iscritto all’Università a Bologna. «Un ragazzo esemplare - ha detto il sindaco Gianni Michele Padovani -, di cui vado orgoglioso anche perché ha sempre fatto il volontario ed è riuscito ad emergere impegnandosi moltissimo a scuola». Lei, 47 anni, è casalinga mentre il marito ha lavorato come facchino a Goro ma era poi stato licenziato per problemi con la giustizia per i quali stava ancora scontando la pena. Era stato in carcere e nelle ultime settimane mandato a casa agli arresti domiciliari.

I FIGLI

La coppia ha altri due figli minori che frequentano le scuole elementari e medie a Mesola. Ieri la lite è scoppiata mentre erano via e il primo cittadino assieme ai Servizi sociali ha individuato due famiglie del posto che potranno occuparsi di loro, con l’auto del fratello maggiore, in questi giorni, così da proteggerli il più possibile e capire anche come spiegare quello che è successo. —

A. B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.