A Ferrara altri 38 contagiati e 7 ricoveri

Aumentano i ricoveri all'ospedale di Cona

I sintomatici sono 15, molto alto il tasso di positività dei tamponi: 11,8%. Reparti Covid al limite a Cona. In regione 8 decessi

FERRARA. Altri 38 positivi in provincia di Ferrara, su appena 322 tamponi (tasso di positività 11,8%, molto elevato), e 7 nuovi ricoveri a Cona, i cui reparti Covid sono ormai al limite. Sono le notizie peggiori del bollettino provinciale coronavirus del 21 ottobre, di contro non si segnalano altri ricoveri in Terapia intensiva né decessi (sono 8 a livello regionale). Ci sono anche 3 persone guarite con doppio tampone.

La grande maggioranza dei positivi, 23, sono residenti nel capoluogo, seguono Vigarano e Cento con 3 casi; Argenta, Portomaggiore e Terre del Reno con 2; infine Comacchio e Poggio Renatico. I nuovi sintomatici sono 15, i casi individuati nell'ambito di attività di contact tracing sono 20 mentre i controlli sulle categorie a rischio (2) e gli screening pre-ricovero (1) sono residuali. 2 guariti a Ferrara e 1 a Bondeno.

A Cona sono stati ricoverate 6 persone in Covid conclamato e 1 caso sospetto, 4 le dimissioni: un ferrarese di 66 anni e tre donne, due 87enni di Ferrara e una 60enne di Polesella, tutti ricoverati nella giornata di ieri. I reparti Covid a Cona hanno una percentuale di occupazione ormai vicina al 100% e si stanno riempiendo anche Delta e Cento, che comunque hanno 12 posti liberi. In isolamento domiciliare sono entrate altre 117 persone (101 di Ferrara), 3 in sorveglianza telefonica; di contro sono usciti dalla sorveglianza in 115.

A livello regionale i casi sono stati 671 ma con il 3,9% di positività. Otto i decessi: 2 a Bologna (una donna di 85 anni e un uomo di 81), 2 a Modena (una donna di 84 anni e un uomo di 86), 2 a Piacenza (un uomo di 87 anni e uno di 68), 1 a Parma (uomo di 84 anni) e 1 a Reggio Emilia (uomo di 90 anni).

La guida allo shopping del Gruppo Gedi