Lido Nazioni, donna salvata in mare da un passante

Una 46enne residente a Forlì è finita in acqua non riuscendo a risalire: provvidenziale l'intervento di un 56enne che passava in zona. Sul posto anche carabinieri e 118

LIDO NAZIONI. Nel tardo pomeriggio di mercoledì la Centrale operativa dei carabinieri di Comacchio riceveva una richiesta di assistenza da parte di una donna comacchiese, che aveva notato un uomo gettarsi in acqua per soccorrere una donna in difficoltà. Sul posto venivano inviate immediatamente una pattuglia del Nucleo radiomobile di Comacchio ed una ambulanza del 118. I militari constatavano che un uomo, il 56 P.G.  di Mozzano di Ascoli Piceno, mentre passeggiava sul bagnasciuga aveva sentito le grida di aiuto e visto una donna in mare e senza esitazione si tuffava in acqua per prestarle soccorso e portarla a riva.

La donna salvata è una 46enne di nazionalità romena residente a Forlì: ai soccorritori raccontava di essere caduta in mare mentre stava passeggiando sugli scogli nei pressi di uno stabilimento balneare in viale Lapponia, a Lido Nazioni. Dopo essere rovinosamente scivolata in acqua, la sventurata non riusciva più a risalire, a causa delle onde e degli scogli viscidi, solo l’intervento del passante le permetteva di ritornare a riva e ricevere l’assistenza sanitaria di cui aveva bisogno. Alla scena assisteva anche una donna 60enne del luogo che, compresa la situazione, allertava immediatamente i soccorsi chiamando il 112. La sventurata 46enne veniva trasportata all’ospedale del Delta di Lagosanto per gli accertamenti e le cure del caso ma non era grave.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi