Ferrara, morte due ospiti della Ripagrande

Il virus ha ripreso a colpire i pazienti delle Cra. I decessi segnalati ieri sono stati preceduti da altri tre nell’ultima settimana

Il virus della pandemia ha ripreso a colpire pesantemente i pazienti più anziani. La settimana in corso, infatti, si avvicina alla chiusura con un conto che sui bollettini sanitari non compariva da tempo: cinque decessi.

Gli ultimi due sono stati registrati ieri. Si tratta di due donne, entrambe ospiti da alcuni anni della Casa Residenza per Anziani (Cra) “Ripagrande”: un’anziana di 96 anni, residente a Ferrara, deceduta mercoledì scorso al Sant’Anna, dove era ricoverata dal 14 ottobre, e una donna di 87 anni, morta sempre mercoledì al Sant’Anna, dove era entrata il 15 ottobre. Entrambe soffrivano di patologie pregresse concomitanti.


Due lutti preceduti da altre drammatiche notizie: la morte, domenica scorsa, di un uomo di 101 anni ricoverato in un reparto Covid del Sant’Anna, dove era entrato il 13 ottobre, e il decesso di due pazienti, sabato scorso. Si trattava di un uomo di 90 anni, di Ferrara, ricoverato all’ospedale di Cona, dove era entrato venerdì proveniente dalla Cra Santa Chiara, di Ferrara, e di una donna di 100 anni, di Cento, morta sempre sabato scorso nell’ospedale di Ferrara, dove era ricoverata dal 12 ottobre, proveniente dal Pensionato Cavalieri di Cento.

Nuovo monitoraggio nella cra

Nella Cra “Ripagrande”, struttura gestita da privati da non confondere con la Cra dal nome simile dell’Asp di Ferrara, nei giorni scorsi è stato segnalato un importante focolaio che ha coinvolto pazienti e operatori. In questi giorni è in corso il secondo monitoraggio, di cui non si conosce l’esito. Il primo aveva comunque evidenziato una settantina di contagi tra gli ospiti su circa 120 presenti nella struttura, e una ventina di positivi tra 80-90 operatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi