Porto Garibaldi, aggredisce e insulta i carabinieri: arrestata

I militari erano intervenuti per soccorrere una donna in difficoltà, lei ha reagito con botte e offese

PORTO GARIBALDI. Una donna di 24 anni è stata arrestata per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, dopo aver aggredito, sia fisicamente che verbalmente, i carabinieri di Comacchio.  Tutto è successo venerdì verso le 10 del mattino in via dei Casoni a Porto Garibaldi quando alcuni cittadini hanno chiamato il 112 perché la donna stava dando in escandescenze anche contro i passanti e la centrale operativa ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile.

I carabinieri, arrivati in pochi minuti, hanno subito notato la 24enne che effettivamente era in evidente stato di agitazione e si sono quindi avvicinati per calmarla e identificarla, cercando nello stesso tempo di capire cosa potesse esserle successo e se aveva bisogno di aiuto o cure. Ma quando la donna ha visto i militari li ha aggrediti colpendoli con calci e pugni e insultandoli

La 24enne è stata immobilizzata ed ha continuato a rifiutarsi di fornire le proprie generalità. Per questo motivo è stato necessario portarla in caserma a dove è stata identificata tramite le impronte digitali, continuando anche in caserma a non voler collaborare in alcun modo. Così, dopo essere risaliti ai dati della donna, una ventiquattrenne modenese, i militari l’hanno arrestata e portata nel Comando provinciale dei carabinieri di Ferrara dove è stata rinchiusa nelle camere di sicurezza, in attesa di essere condotta in Tribunale per il procedimento per direttissima, dovendo rispondere dei reati di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le generalità. — RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi