Argentano truffato sul web, i carabinieri scovano i responsabili

La truffa si è consumata su Marketplace di Facebook

Denunciati un grossetano e due napoletani: intascarono soldi in cambio di uno smartphone mai recapitato

SANTA MARIA CODIFIUME. Ieri, venerdì 30 ottobre, i carabinieri della Stazione di Santa Maria Codifiume, hanno individuato e denunciato i responsabili di una truffa sul web ai danni di un cittadino residente ad Argenta.

Le indagini erano scaturite dalla denuncia dell'uomo, che aveva lamentato di essere stato truffato da ignoti malfattori sul web, i quali gli avevano proposto l’acquisto di un IPhone e per il quale aveva anticipato la somma di 280 euro, senza più avere alcun riscontro dai venditori.

Le investigazioni esperite dai militari della stazione hanno permesso di individuare tre persone, responsabili a vario titolo della truffa on line: G.E. 33enne residente nel Grossetano, A.L.S. 51enne e A.T. 44enne entrambi residenti nel Napoletano. I tre, dopo aver postato l’inserzione di vendita del cellulare su Marketplace di Facebook, ricevevano l’interessamento del denunciante, che invitavano a versare una somma in anticipo, ricaricando una postepay. Ovviamente i truffatori provvedevano a prelevare la somma e non spedivano più nulla all’acquirente, al quale non restava che presentare la querela ai carabinieri.