Incendiata la copertura del campo da calcetto a Formignana

Rogo doloso e il sindaco si ribella: «Prenderò provvedimenti seri»

A fuoco la copertura del campo da calcetto a Formignana

FORMIGNANA. Grave vandalismo, per i danni arrecati ma anche per il pericolo procurato, sabato sera, a4 novembre, a Formignana. Sconosciuti hanno infatti dato fuoco alla copertura del campo da calcetto, ossia al tendone che copre la struttura, posta dietro le scuole e a fianco del campo sportivo. Sul fatto che si tratti di un atto deliberato, quindi di un incendio doloso, non c'è alcun dubbio e i responsabili hanno cercato di non farsi vdere, operando a tenebre già calate, attorno alle 19, e appiccando il fuoco dalla parte opposta della strada, da ove sarebbero potuti essere notati. Sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme abbastanza in fretta e senza particolari difficoltà, ma ormai il danno era fatto: un buco di circa tre metri per tre e copertura da buttare e rifare, con costi ingentissimi.

Naturalmente il centro sportivo era chiuso a causa delle limitazioni per la pandemia, ma non per questo le fiamme non hanno causato pericolo: a una decina di metri da dov'è stato appiccato il rogo, infatti, insistono delle abitazioni.

«Complimenti a chi ha danneggiato la struttura del campo sportivo di Formignana - ha commentato il sindaco Laura Perelli -, rendendo necessario l’intervento dei vigili del fuoco. E pensare che abbiamo appena candidato quella struttura al bando sport e periferie per la manutenzione straordinaria con un progetto da oltre 250.000 euro. Ringrazio i volontari della Sorgente, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine che stanno già indagando. Prenderò provvedimenti seri, compresa la chiusura della zona». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA