Contenuto riservato agli abbonati

Riaperta la chiesa di Fossanova San Marco, era chiusa dal 2012

I lavori post sisma si sono protratti a lungo, ora il covid tiene lontani i fedeli

FOSSANOVA SAN MARCO. Terminati i lavori di ristrutturazione post sisma, nelle scorse settimane la chiesa parrocchiale di Fossanova San Marco ha riaperto i battenti ed è finalmente tornata ad accogliere i fedeli. Le porte del tempio quattrocentesco dedicato a San Marco Evangelista erano chiuse dal maggio del 2012, quando il terremoto lesionò le strutture; per rendere la chiesa nuovamente agibile si sono resi necessari lavori per oltre 156.000 euro, finanziati con fondi regionali ricostruzione, lavori iniziati nell’estate del 2019 e terminati quest’anno.

Si è dovuto poi pazientare ancora qualche mese per terminare alcune finiture: quali alcuni lavori di falegnameria, impiantistici dei quali si è occupata la parrocchia, e poi finalmente a inizio a ottobre la riapertura e la ripresa delle celebrazioni. Un ritorno alla normalità, parziale a causa della pandemia in corso. Infatti, come racconta il parroco don Stefano Piccinelli «a causa del Covid tanti fedeli non se la sentono di venire a messa, e il numero dei partecipanti alle celebrazioni si è più che dimezzato». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA