Lagosanto. Coltivava marijuana in casa, arrestato cinquantenne

Una serra di marijuana (foto archivio)

La squadra mobile ha trovato e sequestrato tre chili di sostanza già essiccata e pronta alla vendita

LAGOSANTO. Un cinquantenne di Lagosanto, disoccupato da tempo e non un passato di tossicodipendenza, è stato arrestato giovedì dagli uomini delle Squadra Mobile di Ferrara perché nel suo giardino coltivava marijuana con l'intento di venderla dopo aver essiccato le piante: ne aveva già pronti tre chili.

Dopo aver ricevuto una segnalazione, i poliziotti si erano messi immediatamente sulle sue tracce per individuare il luogo esatto in cui svolgeva la sua attività illecita. Una volta certi che in cinquantenne gestiva i suoi affari a casa sua, gli inquirenti hanno fatto scattare la perquisizione, che oltre all'abitazione è stata estesa alla dependance e ai garage dello stabile, consentendo appunto di sequestrare circa 3 kg di marijuana pronta da consumare.

Parte della sostanza stupefacente era nascosta nella camera da letto dell’uomo, tra cui anche sacchetti già pronti per la vendita, mentre la rimanente era in una delle dependance, ancora sugli arbusti completamente essiccati.

E’ stato sequestrato anche denaro contante proveniente probabilmente dalla vendita della marijuana e un bilancino di precisione utilizzato per preparare le dosi, nonché diversi cataloghi con le varie specie di cannabis indica e le relative indicazioni per l’acquisto e la coltivazione. In un seminterrato costruito sotto un garage esterno, è stata scoperta anche una piccola serra per un’eventuale coltivazione invernale. L’uomo è stato quindi arrestato in flagranza di reato e il magistrato di turno ne ha disposto la detenzione domiciliare in attesa dell’udienza di convalida.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi