Ferrara, tre decessi e otto ricoveri per Covid-19

I nuovi positivi in provincia sono 169. Le vittime dall'inizio della pandemia salgono a quota 250

FERRARA. Tre vittime, otto ricoveri e 169 nuovi positivi. Sono questi i dati del bollettino sanitario relativi all’emergenza coronavirus nelle ultime 24 ore nel Ferrarese. Le persone entrate in isolamento domiciliare sono 170, 1 sotto sorveglianza telefonica e 642 i pazienti usciti dall’isolamento domiciliare e dalla sorveglianza. Dei 169 nuovi positivi, 95 risiedono nel Comune di Ferrara.

Le vittime sono un uomo di Cento di 65 anni, ricoverato all'ospedale Sant'Anna di Cona il 30 ottobre e deceduto il 22 novembre; una donna di Ferrara di 81 anni, ricoverata a Cona il 3 novembre e deceduta il 22 novembre e un uomo di 83 anni di Copparo ricoverato il 21 novembre e spirato due giorni dopo, lunedì 23 novembre. Tutte le vittime avevano patologie pregresse concomitanti. Le persone decedute in provincia di Ferrara dall'inizio della pandemia sono 250.

IN REGIONE

Calano i ricoverati per Coronavirus in Emilia-Romagna, 243 in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 2.723 negli altri reparti Covid (-15). È invece superiore ai giorni scorsi il numero di morti: 55, tra i 65 e i 100 anni, con un minorenne in provincia di Modena con «importanti pluripatologie associate», spiega la Regione nel bollettino quotidiano. Sono poi 2.501 i nuovi casi, scoperti con 19.602 tamponi in 24 ore (oltre due milioni dall'inizio della pandemia), di cui 1.114 sono asintomatici, 380 già in isolamento, 592 individuati in focolai già noti. L'età media è 45,3 anni. Per la prima volta da fine settembre, evidenzia la Regione, il dato sui contagi rilevati ogni cinque giorni mostra una flessione, con 11.998 nuovi casi dal 17 al 21 novembre rispetto ai 12.783 dal 12 al 16 novembre. Oggi i casi attivi sono 71.344 (+1.967), di cui 68.378 (+1.987) in isolamento a casa, il 95,8% del totale dei casi attivi. Le persone complessivamente guarite salgono a 33.788 (+479), mentre le province con più nuovi contagi sono Modena con 547 e Reggio Emilia con 360, a seguire Bologna (273), Piacenza (263).