La casa anti violenza: a Cento un rifugio per le vittime di soprusi

Individuato un alloggio Erp, sarà rimodulato per usi sociali. Accoglierà donne e bambini, anche con animali al seguito

CENTO. Individuato in città il Rifugio Link di Cento: sarà un alloggio Erp rimodulato per usi sociali. Per due anni accoglierà donne, minorenni con animali al seguito, vittime di violenza trasversale e sarà sede del progetto “Volontariato alleato – Costituzione di un rifugio link”.

Con delibera assunta d’urgenza, la giunta comunale ha apportato non solo la sottrazione temporanea di un alloggio, ma anche una variazione al bilancio di previsione 2020/22.


Il protocollo d’avvio

Dopo aver aderito dal 2018 al progetto “Domina, dare voce alla violenza silente” promosso dal servizio di Polizia locale che ha istituito al suo interno il Nucleo Anti Violenza, il Comune di Cento ha sottoscritto a settembre 2019 il protocollo d’intesa con Link Italia, associazione di promozione sociale, in tema di maltrattamento e/o uccisione di animali, violenza interpersonale ed ogni altra condotta deviante, antisociale e/o criminale.

Il 29 maggio scorso inoltre, il sindaco Fabrizio Toselli ha inviato alla Regione Emilia-Romagna domanda di ammissione ai contributi previsti della legge regionale 24/2003, presentando il progetto della Polizia locale “Volontariato alleato” che trova il suo punto di forza nell’innovativo impiego del terzo settore, in sinergia attiva con i vigili urbani, nell’assistenza delle vittime di maltrattamenti o in stato di difficoltà, per le quali le realtà locali hanno l’obbligo di mettere in atto situazioni di protezione.

Il sostegno della Regione

Proprio in attuazione a quanto sancito da queste disposizioni, il progetto prevede il raggiungimento di un traguardo importante: l’allestimento e la messa a disposizione da parte del Comune di Cento di un alloggio “Rifugio Link – La Casa dei Buoni” per donne, minorenni, anche con animali al seguito, vittime di violenza trasversale.

Dal momento che la Regione ha riconosciuto al progetto lanciato dall’amministrazione comunale guerciniana un contributo di 21.625euro (pari al 86,5%) per le spese di investimento e di 6.200 euro (pari al 77,5%) per le spese correnti, è arrivata a questo punto la necessità di apportare le conseguenti variazioni al bilancio di previsione triennale 2020/22, esercizio 2020.

A breve i lavori

È stato individuato di conseguenza, con parere favorevole di Acer, un alloggio a Cento all’interno del quale il Comune, mediante l’utilizzo delle risorse economiche stanziate per il progetto “Volontariato alleato” ed i relativi contributi regionali, svolgerà i lavori – stimati in 25mila euro – per renderlo adeguato al suo uso sociale, e idoneo alle caratteristiche strutturali, funzionali ed ambientali relative alle finalità del progetto.

Va aggiunto infine che qualora l’amministrazione comunale guerciniana intendesse poi adibire l’alloggio in via definitiva alla funzione di Rifugio Link, ne garantirà la contemporanea sostituzione con equivalente patrimonio abitativo.