Ferrara, elezioni Unife: già “prenotate” tre direzioni di Dipartimento

Ippoliti, Ramaciotti e Grassi corrono senza avversari. Sullo sfondo la partita per la poltronissima di Zauli

FERRARA. È cominciata negli scorsi giorni, con l’indizione delle prime elezioni dei nuovi direttori dei dipartimenti Unife, la stagione che porterà alla grande partita del rettorato; il mandato di Giorgio Zauli scadrà il 31 ottobre 2021 e chissà che, guardando magari anche solo alla vicina Bologna, con l’Alma Mater pronta a scegliere per l’anno prossimo una Rettrice, il testimone non passi questa volta nelle mani di una donna. L’antipasto, per così dire, è rappresentato dalle operazioni partite nel primo gruppo di Dipartimenti in fase di rinnovo: già indette le elezioni per Economia e Management, Neuroscienze e Riabilitazione, Architettura e Studi Umanistici, ma saranno una decina i dipartimenti che entro il prossimo anno dovranno nominare un nuovo direttore per il triennio accademico 2021/2024.

GIA' SCATTATI


E se il professore intenzionato a candidarsi come direttore del dipartimento di Studi Umanistici ha ancora qualche giorno di tempo per proporsi, fino alle 12 del 10 dicembre (la prima votazione è calendarizzata per il 21 gennaio 2020 dalle 9 alle 17), la finestra temporale per candidarsi al posto di direttore dei dipartimenti di Architettura, Economia e Neuroscienze si è chiusa lo scorso 9 novembre, alle 12, e i candidati sono noti. Si tratta di candidature uniche. C’è l’uscente Alessandro Ippoliti che si ripropone per la carica di direttore del dipartimento di Architettura: già strutturato di Unife dal 2008, dal 2010 è stato responsabile dell’area del Labo R. A. Laboratorio di restauro architettonico del dipartimento di Architettura dell’università degli studi di Ferrara, dal 2012 è stato professore associato in Restauro e dal 2014 ha ottenuto l’abilitazione a professore ordinario in Restauro e storia dell’architettura come titolare del modulo di Teorie e storia del restauro.

Chiede una riconferma come direttore del dipartimento di Economia e Management Laura Ramaciotti, attuale direttrice del dipartimento di Economia e Management e professore di Economia e gestione aziendale, già vice direttore del dipartimento, Prorettore delegato alla Terza missione e ai rapporti con il territorio e Presidente del Consorzio Futuro in Ricerca; Ramaciotti è un’esperta di trasferimento tecnologico, relazioni università-industria e politiche per l’innovazione.

Il candidato direttore del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione è invece Luigi Grassi, professore ordinario di psichiatria e vice direttore del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione. Circa un anno fa era stato riconfermato alla Presidenza della Società Italiana di Psichiatria di Consultazione (SiPc), e ora si è candidato a sostituire l’attuale direttore del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione e delegato alla sostenibilità delle Scuole di specializzazione di Area sanitaria, Stefano Pelucchi.

Prossimamente è attesa anche l’indizione delle elezioni dei direttori di altri dipartimenti dell’università di Ferrara, ma intanto per Architettura, Economia e Neuroscienze le procedure sono già avviate e le votazioni sono state quindi già calendarizzate: saranno le prime, previste per il 9 dicembre 2020, dalle 9 alle 17, e si svolgeranno in modalità telematica a causa dell’emergenza sanitaria.

IL CALENDARIO

Già prevista per i tre dipartimenti anche una eventuale seconda votazione, che si svolgerà l’11 dicembre, una eventuale terza votazione che si svolgerà il 18 dicembre e un eventuale ballottaggio previsto per il 21 dicembre, sempre online dalle 9 alle 17. Per tutte le votazioni è sempre prevista una quota rosa, spiegano dall’ufficio degli Organi collegiali, «Unife ha una delibera del 2012 a salvaguardia delle pari opportunità che prevede, nel caso le candidature non rispettino la parità di genere, anche di riaprire i termini». —

giovanna corrieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA