Coronavirus: sei morti e 119 positivi

La pandemia non lascia tregua: la percentuale dei positivi rispetto ai tamponi effettuati è del 14%, mentre in regione si attesta sull'8% 

FERRARA. Il coronavirus continua a mietere vittime nel Ferrarese. Al già lungo e triste elenco si aggiungono altri sei decessi.

Ma anche il dato dei positivi non lascia tranquilli: i tampioni effettuati nelle ultime 24 ora sono 833, con 119 casi positivi, pari al 14,3%. Questo mentre in regione il dato si attesta sul'8%. 

Dicevamo dei sei decessi: due di questi riguardano persone di Ferrara, entrambe morte a Cona: si tratta di una donna di 80 anni proveniente dala Residenza Ripagrande di Ferrara (è la sedicesima vittima proveniente dalla residenza) ed una di 97 anni a sua volta entrata in ospedale dalla Cra Betlem di Ferrara. Lutti anche a Riva del Po, un uomo di 82 anni; a Jolanda di Savoia, un uomo di 77 anni; a Poggio Renatico, un uomo di 90 anni ospite della locale Cra; e ad Argenta, un uomo di 79 anni. Tutti soffrivano di patologie concomitanti.

I ricoverati sono stati in tutto dodici. uno è caso per il momento solo sospetto, degli altri undici uno è stato subito collocato in terapia intensiva.

Il totale delle persone entrate in isolamento domiciliare è di 384.