Ferrara, Lodi contro Balasso per un post: «Pronte le querele»

Natalino Balasso e il vicesindaco Lodi

FERRARA. Naomo Lodi contro Natalino Balasso e i suoi followers social. Ieri sera, in una diretta dall’ex campo nomadi di via delle Bonifiche, il vicesindaco ha infatti annunciato «200 o 300 querele» per il comico rodigino e tutti coloro che «hanno condiviso e commentato» il suo post della mattinata. Balasso ha apostrofato Lodi («faccia da ubriacone») accusandolo di usare la politica per fare i suoi interessi. «Gli avvocati sono al lavoro anche oggi, sono già pronte 2-300 querele e le porteremo nei prossimi giorni in Procura» ha detto Lodi: i soldi del risarcimento, ha aggiunto, «non li darò in beneficienza come ha detto di voler fare la Zappaterra». Il riferimento è alla querela che la capogruppo regionale Pd aveva a sua volta annunciato proprio contro Lodi.

Il vicesindaco ha poi difeso lo sgombero del campo nomadi, anch’esso sotto la lente della magistratura come il trenino-gate. Adesso quelle famiglie, ha detto, «pagano affitto, luce, acqua e gas» e non danno problemi, mentre prima c’erano minori in situazioni problematiche. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA